legge di stabilità

News
24 ottobre 2017

Legge stabilità 2018, nuova stretta per le auto storiche?

Nei meandri della legge di bilancio 2018, ora nelle mani del Senato, ci potrebbero essere brutte sorprese per chi, dopo averli posseduti o ereditati, deciderà di “realizzare” vendendo i propri oggetti d’arte o da collezione. Saranno coinvolte anche le auto storiche? E con quali regole? Ecco le ultime novità Nuove tasse in arrivo per le auto storiche e per i beni da collezione? Le ultime indiscrezioni  stampa, oggi è il turno del Sole 24 ore, sembrerebbero più tranquillizzanti, ma appare comunque chiaro che collezionisti di auto d'epoca, di opere arte, orologi e mobili antichi siano finiti sotto la lente di ingrandimento del fisco alla ricerca di nuove entrate. Ad oggi la situazione non è ancora chiara ma alcuni esperti fiscalisti ai quali ci siamo rivolti per chiarimenti non hanno nascosto la loro “preoccupazione”: in base a quanto contenuto nel DDL per la legge di stabilità 2018 si potrebbe arrivare a concludere che una norma interpretativa - tra l’altro applicabile “ex tunc” e quindi con...
Redazione Ruoteclassiche
News
13 gennaio 2015

Bollo per le ventennali, Italia spezzata in due

La vicenda del bollo per le auto ventennali prosegue con diversi sviluppi, più o meno positivi per i proprietari secondo la regione di residenza. Di certo c'è un fatto: dopo che la Legge di Stabilità voluta dal Governo, approvata tra Camera e Senato prima di Natale, ha sancito l'abolizione dell'esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per i veicoli tra i venti e i trent'anni - mantenendola per le auto ultratrentennali - alcune regioni hanno deciso diversamente. Il ruolo delle regioni Alla notizia che alcune regioni, Lombardia in testa, intendono mantenere le agevolazioni per i veicoli ventennali, molti hanno dubitato della veridicità, chiedendosi come sia possibile ignorare una legge dello Stato. In realtà, lo Stato delega la fiscalità alle regioni, alle quali poi compete di trasformarla in tributo o, come sta accadendo, di non applicarla. Ovviamente, si tratta di scelte che le regioni pagano sia in misura di minori entrate sia in tagli dei fondi restituiti dal Governo centrale alle regioni...
Redazione Ruoteclassiche
News
17 novembre 2014

Autocertificazione per le ventenni, interviene l'Agenzia delle Entrate

Nel clima d'incertezza riguardo al futuro delle automobili tra i venti e i trent'anni, ai quali la nuova Legge di Stabilità dovrebbe togliere il privilegio dell'esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche, interviene un parere dell'Agenzia delle Entrate che lascia per certi versi sconcertati. Rispondendo con la consulenza giuridica 954-46/2014 all'istanza presentata lo scorso 14 luglio dal Registro Italiano Veicoli Storici, l'Agenzia delle Entrate comunica che "Per i veicoli ultraventennali di particolare interesse storico e collezionistico la sussistenza dei requisiti legittimanti l’esenzione possa essere documentata anche tramite dichiarazione sostitutiva resa ai sensi dell’articolo 47 del DPR 445 del 2000". In sostanza, il parere dell'Agenzia dà ragione al Rivs, che sostiene da sempre che il proprietario di un veicolo possa autocertificare che lo stesso sia d'interesse storico senza essere iscritto ad Asi o Fmi. Peccato però che la consulenza dell'Agenzia precisi che: "Possono beneficiare del regime agevolativo i veicoli di particolare interesse storico e collezionistico ultraventennali di proprietà di soggetti, associati o...
Redazione Ruoteclassiche
News / Personaggi
29 ottobre 2014

Aci Storico, guerra ai furbetti

Dopo la firma del Disegno di Legge di Stabilità del Presidente Giorgio Napolitano, le prospettive per i proprietari di auto storiche tra i 20 e i 30 anni si complicano ulteriormente. Resta da capire infatti se nel provvedimento che molto probabilmente abolirà le agevolazioni fiscali alle auto ultraventenni sia prevista o meno l'introduzione di una lista chiusa di modelli di sicuro valore storico. Oppure se l'abolizione delle agevolazioni riguardi tutti i modelli di quel periodo. Se la legge dovesse passare così come è stata presentata, infatti, tutte le auto fino a trent'anni di età dovranno pagare il bollo. Sarà così? E il provvedimento riguarderà anche coloro che già stanno godendo dell'esenzione del bollo? Mistero. Certo, se dovessimo prendere per buone le parole che il presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani, ha rilasciato a Padova a margine della tavola rotonda di Ruoteclassiche e in un suo intervento successivo le prospettive non sono rosee per i collezionisti. Ecco di seguito le sue parole:...
Redazione Ruoteclassiche
News
18 ottobre 2014

Agevolazioni a rischio per le ventenni

Se verrà approvata, la nuova legge di stabilità eliminerà i vantaggi per le auto con meno di trent'anni, anzianità minima necessaria per l’esenzione dal pagamento del bollo. Una decisione destinata a incidere sulla salvaguardia del patrimonio automobilistico nazionale, oltre che sul mercato. Basta agevolazioni per le ventenni: la legge di stabilità, appena presentata da Matteo Renzi, contiene un provvedimento che annulla due commi della legge 342 del 21 novembre 2000. In pratica, vengono  abolite con un colpo di spugna tutte le agevolazioni per le auto con solo vent’anni di anzianità. Dal momento dell’approvazione della legge di stabilità saranno invece considerate storiche esclusivamente le auto con almeno trent’anni di vita. E solo a loro sarà concessa l’esenzione dal pagamento del bollo e la possibilità di stipulare assicurazioni agevolate. Probabilmente, le motivazioni che hanno spinto il governo a intervenire nel campo del collezionismo automobilistico sono solo di carattere economico (tutti devono contribuire a far ripartire il Paese), difficile però allontanare il sospetto...
Redazione Ruoteclassiche