Un modellino Amalgam IndyCar venduto a 50.000 dollari - Ruoteclassiche
Cerca
News
18/06/2023 | di Roberto Barone
Un modellino Amalgam IndyCar venduto a 50.000 dollari
In scala 1:8 è stato battuto nel corso di un'asta benefica organizzata in occasione del Chevrolet Detroit Grand Prix 2023. I fondi raccolti andranno alla città per la riqualificazione delle aree urbane
18/06/2023 | di Roberto Barone

Un modellino in scala 1:8 della Dallara IR-12 con un nuovo kit aero e la livrea Chevrolet Detroit Grand Prix 2023, realizzato dalla britannica Amalgam Collection, è stato battuto all'asta per 50.000 dollari (poco più di 46 mila euro). Questo esemplare unico è stato commissionato per celebrare il ritorno della Formula Indy nel circuito cittadino di Downtonwn Detroit dopo 32 anni di assenza (dal 1992 veniva la gara veniva disputata al The Raceway di Belle Isle, isola-parco al centro del fiume).

Più spazi per i cittadini. La vendita è avvenuta nel corso dell'evento benefico PwC Grand Prixmiere organizzato da Chevrolet per raccogliere fondi da destinare a opere per migliorare la vivibilità della città di Detroit. Obiettivo, in particolare, realizzare un cambiamento radicale nell'impronta urbanistica dedicando maggiore spazio ai cittadini con aree pubbliche e verdi a loro dedicate.

La prima replica. Quella venduta, tuttavia, seppure si tratti di un esemplare unico, non è la prima replica Indy. Specializzata nella realizzazione di miniature di altissima qualità, l'azienda Amalgam Collection già un anno fa aveva lanciato, per la stagione 2022, il primo modellino Indycar in scala 1:8 della Dallara IR-12 con il Kit Aero della IR-18. Caratterizzato da dettagli estremamente precisi e ben fatti viene realizzato su ordinazione. Il costo è rapportato alla maestria della creazione: 8.595 sterline, pari a circa 10.000 euro.

COMMENTI
In edicola
Segui la passione
Luglio 2024
In copertina su Ruoteclassiche di luglio la Mercedes 710 SS con cui abbiamo partecipato alla 1000 Miglia. I 50 anni della VW Golf e della Scirocco raccontati da Giugiaro, le origini del turbocompressore, il confronto tra la Fiat 600 D Multipla e la sua versione Taxi e un ricordo del progettista Carlo Chiti a cent'anni dalla nascita. Allegato a Ruoteclassiche, l'ultimo volume della collana Icone, dedicato alle supercar, oppure il fascicolo sui 110 anni della Maserati. Ve li consigliamo entrambi
Scopri di più >