News / Regolarità
09 marzo 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Una domenica per ricordare l’Autodelta

Quella dell'Autodelta è stata un'epoca leggendaria, un capitolo glorioso del motorismo sportivo italiano e dell'Alfa Romeo in particolare. Alla nascita era poco più di un'officina, ma seppe diventare un modello al punto di assumere il ruolo di reparto "ufficiale" del Biscione, tanto da inanellare una serie incredibile di vittorie e ben due Mondiali.

Fu fondata 55 anni fa, il 5 marzo 1963, da Carlo Chiti e Lodovico Ghizzola, per volontà del presidente dell'Alfa Romeo, Giuseppe Luraghi (qui la festa per i 50 anni).

Per ricordare quegli anni, i trionfi, ma anche le occasioni perdute dell'Autodelta, domenica 11 marzo, a Settimo Milanese, si terrà un raduno di vetture Alfa Romeo. La location scelta ha ospitato per vent'anni l'attività della squadra corse della Casa del Biscione ed è stata una fucina di autentici bolidi vincenti.

Nel corso del meeting, che avrà il patrocinio del comune di Settimo, verrà anche presentato il nuovo libro di Giuseppe e Massimo Colombo "Autodelta: l'ala veloce dell'Alfa Romeo" (edito da Fucina).

Programma della giornata

Ore 9.00 - arrivo e posizionamento vetture nel parcheggio riservato davanti all'Auditorium in via Achille Grandi;

9.30 - accredito e Welcome Coffee;

10.30 - conferenza all’Auditorium con autori libro e collaboratori Autodelta;

15.30 - partenza della carovana dal parcheggio dell'Auditorium, con scorta della Polizia Locale, per arrivare in via Enrico Fermi, davanti alla sede storica, ormai abbandonata, dell'Autodelta.

D.T.

Condividi
COMMENTI