Auto
21 maggio 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Una Peugeot più unica che rara

Tra le 53 auto che andranno all’asta da Bolaffi il prossimo 23 maggio ce n’è anche una con una storia particolare che merita di essere raccontata

Si tratta della Peugeot 505 Break 4x4 Dangel, unico esemplare immatricolato in Italia in versione “familiare”. Nel nostro paese queste versioni non sono state importate perché troppo costose, oltre che penalizzate dalla moda del SUV di lusso che privilegiava le Ranger Rover. Peugeot, inoltre, all’epoca non aveva creduto in quel segmento di mercato.

La storia dell’esemplare in vendita inizia il 20 novembre 1985, quando Peugeot invia alla Dangel, una piccola Casa francese specializzata nella produzione di fuoristrada derivate da modelli Peugeot e Citroën, una 505 Break 5 posti con motore a benzina di due litri da 98 CV con cambio a 4 marce. È di colore Blanc Meje e la trasformazione in 4x4 termina nove mesi dopo.

Peugeot riprende in carico la vettura e la consegna all’Ambasciata di Francia a Tripoli dove viene immatricolata con targa diplomatica francese 38-16 CD. La vettura era stata ordinata per supportare un progetto archeologico franco-libico per le ricerche negli scavi a Leptis Magna, la famosa città fenicia fondata tra il 1.100 e il 700 Avanti Cristo.

Dieci anni dopo la vettura diventa un veicolo civile e riceve la targa libica 9-2198. Infine, il 12 dicembre 1999, la 505 Break Dangel passa definitivamente a un altro cittadino francese che da molti anni vive a Tripoli dove commercia in ricambi auto francesi. Negli anni verrà coinvolto più volte da Peugeot Sport per organizzare punti di assistenza alla Parigi Dakar nel deserto.

Nel 2011, la dittatura di Gheddafi giunge al termine e il signor Allano decide di rimpatriare Francia. La 505 Break Dangel viene caricata in fretta con la famiglia e la maggior parte delle masserizie accumulate in una vita in Libia per raggiungere il porto di Tripoli per imbarcarsi su una nave diretta a Marsiglia. Finalmente la vettura giunge in Francia con la frizione ormai fuori uso per il sovraccarico, ma salva.

Delle 500 costruite si stima che ne restino 20 in Europa e pochissime sono quelle a benzina. Certamente questa è la sola in Italia e la sola che racconta la sua storia con un wrapping sulle fiancate. Se vi capitasse di incontrarla la sua storia la conoscete già.

La 505 Break Dangel 4x4 è un vero fuoristrada con carrozzeria di lusso dell’ammiraglia Peugeot del 1985, la 505: 4 ruote motrici sempre in presa, riduttore che dimezza i rapporti offrendo 8 o 10 marce e il bloccaggio – con comando penumatico – del differenziale centrale.

I cerchi da 16 pollici che montano pneumatici artigliati, i 22cm di luce da terra nel punto più basso, la blindatura dei punti di attacco, nonché i 60 cm di guado la differenziano subito a colpo d’occhio da una 505 familiare normale. Bolaffi l’ha stimata tra i 16.000 e i 20.000 euro.

Fabrizio Taiana

TAGS peugeot
Condividi
COMMENTI