News
03 aprile 2019 | di Redazione Ruoteclassiche

A Verona Legend Cars il 3° Raduno Youngtimer

Sono aperte fino al 3 maggio le iscrizioni per partecipare al terzo Raduno Youngtimer, organizzato dalla nostra testata nella giornata inaugurale di Verona Legend Cars, il prossimo 11 maggio.

Nella giornata inaugurale di Verona Legend Cars (in programma a Verona Fiere nel weekend dell'11-12 maggio) i visitatori, oltre alla rassegna tematica Centomiti - che offrirà una panoramica sull'evoluzione dell'auto attraverso l'esposizione di cento modelli - potranno ammirare le auto che prenderanno parte al nostro terzo Raduno Youngtimer. O parteciparvi, se in possesso di una vettura immatricolata a partire dal gennaio 1980.

Un appuntamento da non perdere. Sarà la nostra personalissima finestra aperta su "Le imperdibili dagli anni 80 a oggi", come recita lo strillo sulla copertina della nostra rivista. Quello di Verona sarà il terzo meeting organizzato sotto l'egida di Ruoteclassiche, che aveva indetto il primo raduno dedicato ai possessori di modelli youngtimer proprio nella città scaligera, nell'edizione di Verona Legend Cars dello scorso anno, e il secondo lo scorso ottobre, in occasione della Fiera di Padova.

Cosa fare per partecipare. Come anticipato sopra, le iscrizioni sono aperte ai possessori di auto immatricolate a partire dal 1° gennaio 1980. Per iscrivervi - e ottenere un pass per l'ingresso gratuito in fiera con la vostra vettura - dovrete inviare una mail all'indirizzo di posta elettronica eventi@ruoteclassiche.it con:

  1. Nome e cognome del proprietario, recapito telefonico e provincia di provenienza
  2. Marca e modello dell'auto
  3. File PDF del libretto e almeno una foto dell'auto

Sei premi per sei categorie. Saranno premiate, dopo essere passate al vaglio della giuria di esperti della redazione, le migliori auto delle seguenti categorie: "Miglior conservato"; Miglior sportiva" (senza distinzione di tipo di carrozzeria); "Miglior auto da famiglia"; "Auto che arriva da più lontano"; "Vettura più rara"; "Premio speciale del direttore". Vi aspettiamo numerosi!

Condividi
COMMENTI