Auto
28 settembre 2011 | di Redazione Ruoteclassiche

VIAGGIO NELLA DOLCE VITA

Franco Interlenghi e Antonella Lualdi, allora giovanissimi, acquistarono una Lancia "Aurelia B24 S Spider" del 1955 a suggello della loro storia d'amore: Cinecittà, feste, Costa Azzurra, poi, si sospetta la "sbandata" per un corriere della droga. Durante il restauro, infatti, s'è scoperto un doppio fondo con tracce di cocaina.

Il nuovo proprietario - Efisio Caruti - l'ha acquistata all'inzio degli anni Duemila e di lei dice: "con piccoli interventi su motore, freni e cambio la 'B24' va a meraviglia, meglio che da nuova". Quest'anno ha partecipato alla Mille Miglia storica, che ha portato a termine onorevolmente. Presentata a Villa d'Este, si è aggiudicata il Premio d'Onore.

Motore Anteriore longitudinale - V6 di 60° - Alesaggio 78 mm - Corsa 85,5 mm - Cilindrata 2451 cm³ - Potenza 18 CV a 5000 giri/min - Coppia 18,5 kgm a 3000-4000 giri/min - Carburatore doppio corpo Weber.
Trasmissione Trazione posteriore - Cambio a 4 marce (1ª non sincronizzata) - Leva di comando centrale - Frizione monodisco a secco - Rapporto al ponte 11/47 (4,27:1) - Pneumatici 165x400.
Corpo vettura Spider 2 porte, 2 posti - Scocca portante - Sospensioni anteriori a ruote indipendenti, montanti verticali, molle elicoidali, ammortizzatori idraulici - Sospensioni posteriori a ponte De Dion, balestre semiellittiche, ammortizzatori idraulici - Freni idraulici a tamburo - Serbatoio carburante 62 litri.
Dimensioni e peso Passo 2450 mm - Carreggiata anteriore/posteriore 1290/1300 mm - Lunghezza 4200 mm - Larghezza 1555 mm - Peso a vuoto 1050 kg.
Prestazioni Velocità 185 km/h - Consumo medio 12,7 l/100 km.

TAGS Lancia
Condividi
COMMENTI