Aste / Auto / Eventi / News
25 May 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Villa Erba, l’asta fa il botto

È durata più o meno due ore e mezza, sabato 23 maggio, nella splendida cornice di Villa Erba, la prima asta europea di RM Auctions dopo l'annuncio della partnership con Sotheby's, avvenuto a febbraio di quest'anno. Oltre 27,7 i milioni di euro raccolti dall'evento, che - complice il celebre Concorso d'Eleganza di Villa d'Este - ha richiamato sulle rive del lago di Como collezionisti da 26 Paesi, compresi Russia, Emirati Arabi e Hong Kong. Trentaquattro su trentanove i lotti aggiudicati, con dieci vetture che sono state vendute a prezzi superiori al milione di euro.

Su tutte si è imposta una spettacolare Ferrari 212 Export Barchetta del 1952, che ha toccato la cifra record (per il modello) di 6.720.000 euro, facendo scoppiare la tribuna degli spettatori in un fragoroso applauso. Ma sono state un po' tutte le Ferrari all'incanto a fare la parte del leone strappando i prezzi più alti: una 288 GTO del 1985 è stata battuta a 1.904.000 euro; una Enzo del 2002 a 1.260.000, una F50 del 1996 a 1.232.000 e una F40 del 1991 a 1.008.000. L'unica vettura a stare al passo con quelle del Cavallino è stata una Lamborghini Miura P400 S del 1971, che ha cambiato proprietario per la modica cifra di 1.019.200 euro.

Prezzi da capogiro anche per un'Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d'Este Coupé del 1949 (784.000 euro), una Lancia Stratos HF Stradale verde pistacchio del 1974 (431.200) e una Ferrari 599 GTB HGTE del 2007 (358.400).

Condividi
COMMENTI