Regolarità
18 November 2019 | di Himara Bottini

WinteRace 2020: aperte le iscrizioni all’ottava edizione

Saranno ben 11 i passi alpini da valicare all’ottava edizione della WinteRace 2020, in programma dal 5 al 7 marzo. Un percorso impegnativo per una gara entusiasmante dunque, con il solito occhio di riguardo per ospitalità e scelta delle location

Quando le donne fanno la differenza. Le piace trovare ogni anno uno spunto diverso, per dare la possibilità a chi sceglie di partecipare più volte alla WinteRace di vivere un’esperienza diversa. Le piace coccolare gli equipaggi con i numerosi e prestigiosi cadeaux offerti dagli sponsor. Le piace che chi si iscrive a questa Superclassica possa misurarsi con gli avversari tra prove a pressostato e prove di media su strade tutt’altro che semplici, ma allo stesso tempo abbia la possibilità di rilassarsi nella perla delle Dolomiti, godersi il percorso, il buon cibo e la compagnia. Rossella Labate, anima della WinteRace da otto anni, ha rimescolato le carte in tavola e per l’edizione del 2020 ha scelto di restare in Italia per tutta la durata della manifestazione.

Nel villaggio di Babbo Natale. Il via sarà dato sempre dalla meravigliosa Cortina d’Ampezzo, e le due tappe di venerdì e sabato si svilupperanno lungo un percorso di circa 200 km, intervallati da 66 prove a cronometro e 6 prove di media. Altra novità di questa edizione, le prove su strada chiusa al traffico nell’incantevole villaggio di Siror, nel cuore del Primiero, un delizioso paesino a soli 12 km da San Martino di Castrozza, noto per aver dato origine al mercatino di Natale più antico del Trentino, con successiva sosta proprio a Fiera di Primero.

Al via anche la V° Porsche WinteRace. Nel 2020, inoltre, saranno 11 i passi alpini da affrontare a bordo della propria auto storica, mentre sono confermati i passaggi per Corvara, Arabba e Dobbiaco. Le iscrizioni saranno aperte fino a febbraio per un massimo di 70 vetture costruite entro il 1976. Tra tante novità resta invece inossidabile la Porsche WinteRace, che nel 2020 spegnerà la quinta candelina. Partiranno al seguito i possessori di Porsche per una gara loro dedicata, con classifica e premi a parte, per un massimo di 30 vetture costruite dal 1977 ad oggi.

Condividi
COMMENTI