In edicola
13 May 2021 | di Redazione Ruoteclassiche

Youngtimer numero 19: sfida a cielo aperto tra convertibili d’alta classe

Siete pronti per scoprire le protagoniste del nuovo numero Youngtimer? Bene, tenetevi forte perché anche stavolta abbiamo delle chicche di alto livello.

Con Youngtimer di maggio-giugno 2021 iniziamo in bellezza presentandovi quattro “scoperte” a cui non manca proprio nulla: piacere di guida, confort, prestazioni, versatilità, prestigio. I nomi? C’è una grintosa modenese, “tale” Maserati Spyder Cambiocorsa, accompagnata dalla regina delle roadster di lusso, la Mercedes SL 350 (R230); rimaniamo in terra tedesca con la Porsche 911 (996) Carrera Cabrio, una sportiva che non ha bisogno di presentazioni. Lei di posti ne ha due posti più due, striminziti, dietro. Se volete più confort per voi e per eventuali ospiti, allora potreste puntare alla BMW 645Ci. Le abbiamo condotte tutte e quattro su strade suggestive, non che ci sia molta scelta quando si hanno per le mani automobili tanto affascinanti… Poi, si sa, il nostro Match è il pezzo forte del numero.

SUV, il ritorno alle origini. Come sempre, vi portiamo alla scoperta (o riscoperta) delle auto imperdibili dagli anni 80 a oggi e, oltre alle quattro bellezze “open air”, nella rubrica Budget vi riportiamo negli anni 90 con la Toyota Rav 4: alta e con la trazione sulle quattro ruote, ma anche simpatica e ben rifinita. Niente di più comune oggi, ma allora non si era mai visto nulla di simile! Oggi si porta a via a poco, 2.500 euro, ma attenzione: lentamente il suo valore crescerà perché ritenuta un modello storico: è stata la prima Suv compatta al mondo!

L’ammiraglia definitiva. Come seconda proposta Budget troviamo una superammiraglia, di quelle con “S” maiuscola, l’Audi S8. Presentata nel 1996 era la versione incattivita dell’A8, il modello con cui l’Audi dichiarava guerra alle altre ammiraglie teutoniche. Minime le differenze estetiche ma sotto il cofano il V8, potenziato, prometteva prestazioni ben superiori al modello da cui derivava. Era ipertecnologica e con una innovativa scocca spaceframe in alluminio. Senza contare il plus della trazione integrale “Quattro”, un unicum tra le grandi berline di lusso. Nel ’96 costava come un appartamento, oggi ha un rapporto qualità/prezzo quasi imbattibile tra quotazione e contenuti. Prezzo medio? 7.500 euro.

Che carattere! Ed eccoci alla Supercar del numero: la BMW Z3 M Coupé, una delle youngtimer più sexy della storia. Ha un look da sportiva “vecchia scuola”, un motore che non finisce mai e un carattere indomabile. Certo non è per tutti, perché richiede abilità di guida oltre la media. Ma se inizierete a guidarla, non vi stancherete mai. Nel Car Configurator troviamo un’icona del fuoristrada: la Land Rover Defender V8. Spartana, dura (e pura), indistruttibile, sempre affascinante. Ma soprattutto rarissima con quel motore. Un consiglio: se la trovate, tenetevela stretta!

La corte di Cesare. Nella sezione Life, quella ricca di curiosità e follie ecco un luogo incredibile: la Masseria Camarda, in Puglia, dove Cesare Fiorio, monumento del motorsport, si è trasferito e ha aperto un esclusivo resort. C’è una sala (la sala Ferrari) dove sono esposti tanti suoi trofei. Ciascuno ci riporta ad un momento emozionante della storia dell’automobilismo sportivo e non si smetterebbe mai di ascoltare i suoi racconti.

Questa 996 è un capolavoro! E poi c’è la follia di una Porsche 911 serie 996 dipinta da cinque artisti di fama mondiale: Cleto Munari, che firma il cofano motore, Domenico Palladino (cofano bagagli), César Pelli (tetto), Alessandro Mendini (lato guida) ed Ettore Sottsas (fiancata destra). Pura Transavanguardia ora nelle mani di un avvocato modenese che vi raccontiamo nella rubrica "Crazy".
Chiamata a raccolta per tutti gli appassionati alla Motor Valley Fest che si terrà dal primo al 4 luglio tra l’Emilia e la Romagna (da non perdere la prima edizione di Old but G-Old, dedicato alle youngtimer). Infine, i consigli per acquistare il carrello portautensili o per ravvivare le plastiche sbiadite della vostra auto. Siete ancora qui? Correte in edicola!

Condividi
COMMENTI