News
03 gennaio 2019 | di Redazione Ruoteclassiche

Youngtimer: si discute l’esenzione totale del bollo

Un ordine del giorno in Commissione Trasporti, presentato dall’Onorevole Giovanni Battista Tombolato e condiviso da tutti gli esponenti della Lega, prevede il ritorno dell’esenzione dal bollo per le auto storiche con età compresa tra i 20 e i 29 anni, purché dotate di CRS e annotazione sulla carta di circolazione. Ecco cosa potrebbe accadere nelle prossime settimane.

Parere favorevole del Governo. L’ordine del giorno firmato dall’esponente della Lega in Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati, Giovanni Battista Tombolato (appassionato e collezionista di vetture da rally), ha ottenuto il parere favorevole del Governo e verrà esaminato nelle prossime settimane assieme a un pacchetto di provvedimenti di modifica al Codice della Strada (per intenderci lo stesso pacchetto che prevede l’innalzamento dei limiti di velocità autostradali a 150 km/h in alcune condizioni di traffico e dimensione della carreggiata).

Ritorna l’esenzione al 100%? C’è dunque l’impegno del Governo, almeno sulla carta, a valutare il ritorno della normativa a prima del 2015, quando il Governo Renzi cancellò l’esenzione per le auto storiche con meno di 30 anni di età. Con il comma 1048 della legge di Bilancio 2019, è già stata ripristinata l’esenzione dal pagamento del bollo per i veicoli di interesse storico con anzianità compresa tra i 20 e i 29 anni in misura del 50% (purché dotati di Certificazione di Rilevanza Storica annotata anche sulla carta di circolazione, leggi qui).

Auspicabile il secondo passo. L’Onorevole Tombolato, interpellato direttamente da Ruoteclassiche, ha dichiarato “Con la Legge di Bilancio è stato fatto un primo passo, ora chiediamo al Governo di tornare all’esenzione totale, in linea con quanto previsto anche dalla riforma del Codice della Strada, su cui la IX Commissione della Camera sta già lavorando. L’esenzione dal bollo è un provvedimento di buon senso e di attenzione per le migliaia di appassionati che tengono in vita un patrimonio culturale del nostro Paese”.

Nelle prossime settimane l’esame del provvedimento. L’iter parlamentare prevede il confronto su questa proposta durante i lavori della Commissione Trasporti nell’arco delle prossime settimane. Già sono stati fissati un paio di appuntamenti che potrebbero rivelarsi decisivi. All’esame della Commissione, però, si parla anche della Lista di Salvaguardia. La Commissione ha promesso che si confronterà con tutti gli enti e le associazioni che rappresentano il movimento degli appassionati di auto da collezione.

Rally che passione. Giovanni Battista Tombolato è appassionato di auto storiche e collezionista di vetture dal passato agonistico, in particolare quelle da rally. Tra i suoi gioielli, alcune Opel: Kadett 1.9 GT/E Gruppo 4 con motore 8 valvole e testa radiale, Kadett 2.0 GT/E stradale, Ascona SR e BMW M3 E30.

Condividi
COMMENTI