Auto / News
26 settembre 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

288 GTO e Testarossa: così vicine, così diverse

A trent'anni dal loro debutto, abbiamo portato sul circuito di Fiorano, la pista privata della Ferrari, due icone di Maranello: la 288 GTO e la Testarossa. Le ha provate per noi Dario Benuzzi, storico collaudatore di Sviluppo del Cavallino. Più docile la Testarossa, più estrema la GTO.

Su Ruoteclassiche di ottobre, le sue impressioni e le considerazioni sul valore collezionistico delle vetture oggi. Nell'attesa gustatevi il video qui sotto...

Foto di Alessandro Barteletti

Condividi
COMMENTI