Aste / News
02 gennaio 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Aston Martin. Una “DB2/4” da record

Ha stabilito il nuovo prezzo record del modello l’Aston Martin "DB2/4 MK III" battuta il 15 novembre a Silverstone, nell’incanto di Nec, per la straordinaria cifra di 220.800 sterline (oltre 264.000 euro).

Motivo dell’exploit sono state le eccezionali condizioni in cui si è presentata all’asta, dopo un minuzioso restauro a fine anni Novanta, ma soprattutto il fatto che abbia avuto in questi 55 anni un solo proprietario, che l’acquistò da nuova nel 1958 per sole (ma ai tempi la cifra non era indifferente) 3242 sterline.

Cifra comunque lontanissima da quella che a tutt’oggi è considerata l’Aston Martin più cara di sempre (e una delle vetture più costose al mondo): la "One-77", bolide con motore di 7,3 litri da 750 CV, costruito in soli 77 esemplari e con un prezzo di listino di circa 1,5 milioni di euro. Naturalmente escludendo la mitica "DB5" (1964) che James Bond-Sean Connery guidò nel film "Goldfinger" e "Thunderbold", venduta all’asta londinese di RM Auctions nel 2010 per la bellezza di oltre 3,3 milioni di euro.

Condividi
COMMENTI