Eventi
07 settembre 2018 | di Alberto Amedeo Isidoro

Citroën, all’avventura nella Terra dei canguri con le Traction Avant

Sulle orme delle celebri Crociere organizzate da André Citroën a cavallo degli anni 20 e 30 T3 Aventure, in collaborazione con Citroën, ha pianificato una traversata dell'Australia da Perth a Brisbane. Vi raccontiamo l'avventura dei dodici equipaggi che lo scorso agosto hanno preso parte alla spedizione attraverso una ricca gallery e un filmato diffuso dalla Casa del "double chevron".

I guerrieri nomadi del "double chevron". Lo spirito, nobile e avventuriero, vuol essere lo stesso con cui i temerari uomini diAndré Citroën affrontarono con una flotta di mezzi autocingolati prima la Crociera nera (da Colomb-Bachar a Tanarive, in Mozambico, 235 giorni e 20.000 chilometri a cavallo tra il 1924 e il 1925) e poi quella gialla (che tra il 1931 e 1932 attraversò tutto il continente asiatico dal Mediterraneo al Mar cinese, per un totale di oltre 12.000 chilometri). L'obbiettivo della spedizione è ben lontano da quello che si era prefissato quasi un secolo fa AndréCitroën, e cioè sbandierare al mondo intero il progresso tecnologico e la superiorità meccanica delle sue automobili. Si vuole, più semplicemente, affrontare un raid turistico. Più spensierato, allegro e... vacanziero.

Vecchiette arzille ed equipaggi temerari. Perché di vacanza, e che vacanza(!), si è trattato per i dodici equipaggi che hanno affrontato la lunga traversata da Perth, sulla costa occidentale dell'Australia, a Brisbane, sul litorale opposto. Macinare migliaia e migliaia di chilometri, anche attraverso il deserto, con strade non sempre asfaltate e, anzi, talvolta dissestate, è stata insieme una sfida per l'uomo e per la macchina. I "citroënisti" del 2018 hanno potuto contare su smartphone e sistemi di localizzazione GPS, è vero, ma gli va comunque riconosciuto il merito, non indifferente, di aver portato a termine la loro personale Crociera australiana al volante di auto con un'anzianità compresa tra i 60 e gli 80 anni: non proprio una passeggiata. Per ripercorrere le tappe dell'avventura, sfogliate la gallery a corredo dell'articolo e godetevi il video che raccoglie, in meno di tre minuti, il meglio del viaggio.

Condividi
COMMENTI