Eventi / News
28 dicembre 2017 | di Redazione Ruoteclassiche

Concorso d’Eleganza di Villa d’Este 2018: ecco le nuove classi

Sarà il lusso e il design opulento delle vetture amate dai divi di Hollywood il tema su cui si snoderà la competizione tra i partecipanti all’edizione del 2018 del prestigioso Concorso sulle rive del Lago di Como. Eventuali richieste di partecipazione possono ancora essere inviate

Il Comitato Selezionatore responsabile della scelta dei partecipanti al prestigioso Concorso d’Eleganza italiano ha definito il tema e le Classi di valutazione dell’edizione 2018 (25-27 maggio). Sia per le auto, sia per le moto. Il tema su cui si baserà la scelta delle vetture e delle moto che concorreranno al titolo di Best in Show e a tutti i premi previsti sarà incentrato sul motto “Hollywood sul lago”, quindi al lusso sfrenato e allo stile opulento delle auto dei divi del cinema in particolare.

Tra le classi di valutazione ne figura una dedicata al design del periodo Art Déco. Tra le novità anche una classe dedicata alle auto meglio conservate nel loro stato originale, che potranno competere al titolo di Best in Show al pari delle altre. Trasgressiva la classe dedicata al "sesso sicuro" e alla Formula 1, con le monoposto che entrano d’autorità in un tempio dell’eleganza (sempre che sia corretta la nostra interpretazione).

La presenza di auto sportive non è nuova comunque nei concorsi di eleganza e già lo scorso anno a Villa d’Este aveva fatto discutere la scelta del Comitato Selezionatore di dedicare addirittura due classi alla velocità.

Queste le classi pensate per le auto d’epoca:
Classe A: I Titani: Polvere, fango e rischio (dal 1900 al 1939)
Classe B: Da Manhattan a Mayfair: L‘età d‘oro dell’opulenza automobilistica (dal 1918 al 1939)
Classe C: Plasmate dal vento: Le berline dell’epoca Art Deco (dal 1925 al 1940)
Classe D: Nuovo mondo, nuove idee: La storia delle Gran Turismo (dal 1945 al 1965)
Classe E: La velocità incontra lo stile: L’affermazione delle auto sportive e da competizione (dal 1950 al 1970)
Classe F: Quando il sesso era sicuro e le corse pericolose: Formula 1! (dal 1950 al 1988)
Classe G: Hollywood sul lago: Le stelle del cinema (dagli anni Venti agli anni Trenta)
Classe H: Perfettamente conservate: Archeologia automobilistica (dal 1900 al 1980)

Il Comitato Selezionatore sta già decidendo quali vetture ammettere ma chi possiede un’auto che ritiene possa essere in sintonia con il tema del 2018 può ancora farsi sotto e proporsi registrandosi online sul sito del Concorso.

Lo stesso possono fare i proprietari di moto d’epoca in possesso di veicoli che possono rientrare nelle seguenti categorie:
Classe A: Gli anni d'oro delle motociclette americane dal 1907 al 1917
Classe B: Lusso a 3 ruote: sidecar degli anni Venti e Trenta (1920 - 1939)
Classe C: Le vincitrici italiane: motociclette 250 GP dal 1949 al 1963
Classe D: Una nuova veste per motociclette inglese e tedesche dal 1960 al 1970
Classe E: Design motociclistico: Concept Bike e Prototipi di nuova concezione
Una sesta Classe in fase di definizione sarà comunicata nelle prossime settimane.

Gilberto Milano

Condividi
COMMENTI