News
31 January 2020 | di Paolo Sormani

Gli italiani preferiscono la Fiat 500.

Guardiamo sempre le altre, ma alla fine si resta in famiglia. Un recente studio di Catawiki indica che quando si tratta di comprare un’auto classica online, il 41% degli italiani preferisce i marchi nazionali.

Lasciate perdere quelli che “io non ho neanche Internet a casa”. Il punto d’incontro fra la dimensione digitale e quella assolutamente materiale delle auto classiche esiste, anzi sono più d’uno. Il più frequentato è quello della compravendita on-line di vetture e ricambi. Al punto che per molti è diventato un passatempo. Ovvero: non devo comprare, ma se capita... E c’è solo da sbizzarrirsi fra i marketplace virtuali e case d’asta online per oggetti rari come Catawiki.

L'imbarazzo della scelta. E c’è solo da sbizzarrirsi fra i marketplace virtuali e case d’asta online per oggetti rari come Catawiki. Un recente studio di quest’ultima mostra che quando si tratta di acquistare auto d'epoca online, il 41% degli italiani preferisce i marchi di casa propria. Da noi gli acquisti di Alfa Romeo e Mercedes seguono la Fiat, che risulta essere il marchio più venduto. Aggirandosi per le strade di Germania, Austria e Svizzera, la Fiat scende di un gradino in classifica aggiudicandosi quasi l’11% delle auto d’epoca aggiudicate. Un altro dato interessante è che gli italiani spendono in media il 40% in meno rispetto agli acquirenti degli Stati limitrofi. Lo stato di crisi permanente emerge anche dallo studio sulle auto d'epoca condotto dalla piattaforma online Catawiki e da Quattroruote Professional, la divisione di Editoriale Domus che raccoglie dati per capire, valutare e individuare le tendenze di oggi relative alle auto vintage.

La 500 e le youngtimer. Avendo messo all'asta più di settemila auto dall'inizio del 2019, Catawiki diventa un punto di riferimento del settore e un’ottima fonte per tendenze e rilevazioni di mercato. Studiando i modelli di acquisto e il comportamento dei consumatori in tutta Europa, Catawiki osserva l’andamento del mercato e offre alcune interessanti informazioni. Il 30% delle classiche vendute in Italia finiscono nei garage di acquirenti del nostro Paese, mentre il restante 70% emigra all’estero. Probabilmente per il prezzo più basso e per l’età media bassa del tipico fruitore del web, molti appassionati (il 30%) hanno cercato le youngtimer degli anni Ottanta e Novanta, seguite dalle auto dei favolosi anni Sessanta che raggiungono il 28%. La Fiat 500 Lusso, ad esempio, è una delle auto d'epoca più vendute su Catawiki, con un prezzo medio di quasi 5.000 euro. Gli altri modelli sul podio sono la Mercedes 560 SL e la Chevrolet Corvette C3 Coupé. Le classiche degli anni Settanta si fermano invece a quota 15% di vendite.

Guardiamo meglio la classifica. Secondo lo studio, tra febbraio e settembre 2019, i modelli più venduti oltre alla Fiat 500 Lusso, la Mercedes 560 SL (R107) e la Chevrolet Corvette (C3) Coupé, sono stati la MG B Spider, seguita dalla Mercedes 450 SL (R107) e dalla Fiat 500F. Catawiki è il marketplace più visitato in Europa per oggetti da collezione, arte, design, gioielli, orologi, auto d'epoca e altro ancora. Fondata nel 2008, Catawiki è cresciuta fino a diventare una piattaforma globale che offre 50.000 oggetti in oltre 80 categorie ogni settimana. Nel 2019, Catawiki ha contato più di 7 milioni di utenti unici mensili sulla sua piattaforma e ha ottenuto un fatturato vicino ai 350 milioni di euro, con una crescita del 27% rispetto all'anno precedente.

Condividi
COMMENTI