Hublot, la boxeur Estelle Mossely nuovo volto della maison - Ruoteclassiche
Cerca
Orologi / Style
03/06/2024 | di Redazione Ruoteclassiche
Hublot, la boxeur Estelle Mossely nuovo volto della maison
La pugile professionista è stata scelta come testimonial dalla casa orologiera svizzera: vincitrice di numerosi titoli e mamma di due bambini, è un simbolo per per molte donne
03/06/2024 | di Redazione Ruoteclassiche

La maison d'alta orologiera svizzera Hublot ha scelto la boxeur professionista francese Estelle Mossely come nuovo volto del brand. Detentrice di molti titoli, coniuga egregiamente il ruolo di sportiva ai massimi livelli e di mamma, rappresentando un modello per molte donne. Anche perché simbolo di determinazione e di integrazione: uno dei suo motti è: "Abbattere i pregiudizi". Valori che l'hanno fatta accogliere nella famiglia Hublot.

Forte come la roccia. La sua è una storia fuori dal comune. Nata nel 1992, Estelle si cimenta dapprima nella danza classica e poi nel pattinaggio, approdando alla boxe nel 2010, all'epoca uno sport in prevalenza maschile, quando si unisce alla squadra francese mentre frequenta l'ultimo anno di liceo. In seguito, nonostante i duri allenamenti quotidiani, porta a termine gli studi di ingegneria riuscendo a laurersi, anche se il suo desiderio è diventare una campionessa olimpica.

Incredibile palmarés. Un obiettivo che riesce a raggiungere grazie al temperamento determinato e alla forza di volontà. Il suo palmarés è invidiabile: Estelle Mossely, che combatte nei pesi leggeri, è stata più volte Campionessa di Francia e vice Campionessa d'Europa (2014). Il 19 agosto 2016 a Rio, è il primo pugile francese donna a diventare Campionessa Olimpica dall'introduzione delle gare femminili, nel 2012. Lo stesso anno era stata consacrata Campionessa del Mondo ad Astana, anche questa una prima assoluta per la Francia. Come se non bastasse ha conquistato anche il titolo di Campionessa del mondo IBO (2019 - 2023). Dopo queste medaglie, si è dedicata alla carriera professionistica conquistato 11 vittorie e un pareggio in 12 incontri.

In aiuto delle altre atlete. Avendo infranto numerose barriere culturali e lottato tenacemente contro i pregiudizi, Estelle ha deciso di sfruttare la sua esperienza per aiutare altre sportive. Ha infatti fondato l'associazione LPERF per sostenere le atlete di alto livello nella gestione della loro carriera, aiutarle ad affrontare le difficoltà che lei stessa ha incontrato e promuovere lo sport tra le più giovani. "Il consiglio che posso dare è di credere in se stesse e lavorare sodo. Questo alla fine paga, anche per i sogni più ambiziosi." ha dichiarato. Valori positivi, nella vita e nello sport, condivisi da Hublot, che l'ha fortemente voluta nel suo entourage.

COMMENTI
In edicola
Segui la passione
Giugno 2024
In copertina su Ruoteclassiche di giugno la "mamma" di tutte le Lancia Delta da rally, recentemente restaurata da Miki Biasion. Restauro integrale anche per la Mercedes 2 litri che partecipò alla Targa Florio di 100 anni fa e Test a test per due piccole coupé come la Ford Puma e la Opel Tigra. Oltre a un test esclusivo sui biocarburanti condotto con l'Asi e molto altro ancora
Scopri di più >