Auto / Eventi / News
15 settembre 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Il settembre d’oro di Touring Superleggera

Settembre decisamente scintillante per i colori della carrozzeria Touring Superleggera, che ha mietuto premi in tutta Europa. L'ultimo in ordine di tempo è stato il 7 del mese, nei pressi di Parigi, per il concorso Chantilly Arts & Elégance Richard Mille, dove l'Alfa Romeo "Disco Volante" ha primeggiato su un parterre di ben 11 concorrenti, incluse tre prime mondiali (con sette costruttori in lizza e due carrozzieri).

Qualche giorno prima, varcata la Manica, nelle vicinanze di Londra, una Mini "Superleggera Vision" ha conquistato il Design Award nella classe Concept & Prototypes a Salon Privé (3-5 settembre). Ancora a Londra, il 5-7 settembre, un'Alfa Romeo "6C 1750" Touring "Flying Star" (1931), che al debutto vinse la Coppa d'Oro a Villa d'Este nel 1931, si è aggiudicata il "Best in show" all'Hampton Court Palace, il più importante concorso d'eleganza del Regno Unito.

Ma non è finita: a Chantilly, la Lamborghini "Flying Star II", splendido shooting brake disegnato (e restaurato) da Touring nel 1966, ha vinto la classe Design anni 60-70, in cui l'Osca "1600GT" Touring del collezionista Corrado Lopresto si è portata a casa il premio speciale. Nel weekend del 5-7, ancora una vettura di Lopresto - un'Alfa Romeo "6C Berlinetta" Touring - è stata proclamata a Belgrado "Best in show".

Condividi
COMMENTI