Poltu Quatu Classic: svelate le classi per l’edizione 2021 - Ruoteclassiche
Eventi
28 June 2021 | di Andrea Zaliani

Poltu Quatu Classic: svelate le classi per l’edizione 2021

Fervono gli ultimi preparativi per il Concorso d’Eleganza più glamour d’este, in programma dal 2 al 4 luglio. Giunta alla sua sesta edizione la prestigiosa kermesse radunerà molteplici vetture esclusive in Costa Smeralda, per dar vita a un evento caratterizzato da un’atmosfera unica nel suo genere

Poltu Quatu Classic è ormai alle porte: venerdì 2 luglio si apriranno le danze. Ricco di novità -anticipate in un articolo dedicato- il meeting sarà anche l’occasione per celebrare i 30 anni di carriera come designer di Fabrizio Giugiaro, che porterà in Sardegna il suo primo prototipo, la BMW Nazca e presenterà in anteprima mondiale la sua ultima creatura, la GFG Vision 2030 Desert Raid. In attesa di entrare nel vivo della manifestazione, l’organizzazione ha ufficializzato le classi di appartenenza nelle quali verranno suddivise le varie auto presenti.

Categorie originali. Ad animare la nuova classe “Sex On The Beach” un cocktail internazionale di spiaggine uniche, con la beach car americana Dune Buggy Meyers Manx che arriverà in Sardegna per sfidare le auto protagoniste delle estati italiane della Dolce Vita (quattro di queste appartenenti al collezionista americano Stuart Parr) e due Fiat Panda davvero speciali come la cabriolet realizzata in 12 esemplari per i mondiali di calcio Italia 90 e la Destriero realizzata in 2 soli esemplari (uno per l’Avvocato Agnelli) da Stola. Inoltre, quest’anno la Lancia Aurelia B24 Convertibile, l’auto più rappresentativa della classe “La Dolce Vita”, che non manca mai a Poltu Quatu Classic, sarà presentata al Concorso d’Eleganza da Strada e Corsa.

Auto esclusive. La classe “1000 Miglia Bond” in partnership con “la corsa più bella del mondo” vedrà tra le auto in gara uno dei gioielli più preziosi custoditi nel Museo Nicolis di Villafranca di Verona, la Fiat 1100 Sport Barchetta MM realizzata in unico esemplare dal carrozziere torinese Rocco Motto nel 1948. Alla manifestazione si potrà anche ammirare il restomod della Datsun 240z, realizzato da Garage Italia nella classe “Back To The Future” dedicata alle vetture oggetto di restauro non conservativo. Dalla Collezione Lopresto una maestosa Lancia Astura Cabriolet Pininfarina rappresenterà il celebre carrozziere torinese nella classe “Una Questione Di Stile” tra altri capolavori di maestri del design come Bertone, Vignale e Zagato.

Premiazioni speciali. Youngtimer e moderne supercar si contenderanno la vittoria nella classe “Forever Young” dove lo Skipper di Luna Rossa Max Sirena sarà al volante di una Lancia Delta Integrale Evoluzione. Infine, per la classe “Rally Queens” dedicata alle auto che hanno fatto la storia dei Rally, Pirelli ha realizzato appositamente una versione esclusiva del Pirelli Pole Position Award. Al vincitore del Trofeo “Best in Show”, disegnato da Fabrizio Giugiaro e assegnato nella scorsa edizione alla fantastica Porsche 917 Psychedelic di Gérard Larrousse, verrà consegnato anche un cronografo Girard-Perregaux della collezione Laureato, con un esclusivo cinturino realizzato appositamente dalla Maison Elvetica di alta orologeria per il Concorso d’Eleganza.

Condividi
COMMENTI