News
17 febbraio 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Porsche 911 Targa, ieri e oggi

Al Salone di Detroit 2014 ha debuttato la nuova Porsche 911 Targa, che segna il ritorno della Casa di Stoccarda alla formula sperimentata con successo a partire dagli anni Sessanta. Il modello attuale ha motore di 3,4 litri da 350 CV o di 3,8 litri da 400 CV, mentre quello originale del 1965 era un due litri da 130 CV.

La prima Targa (il nome corrisponde alla parola tedesca Schild, cioè scudo, perché il roll bar d'acciaio protegge i passeggeri ma evoca anche quello della Targa Florio) aveva il tettuccio rigido asportabile e il lunotto in tela ripiegabile. Esso offriva all'utente più possibilità di trasformazione: nella versione completamente scoperta la 911 si trasformava in una cabriolet, in quella senza il tettuccio in una semi-spider per godersi il sole senza troppe correnti d'aria e in quella chiusa in una confortevole coupé. Il successo fu immediato e duraturo e questa versione affiancò la coupé per una trentina di anni, evolvendo insieme ad essa.

TAGS porsche
Condividi
COMMENTI