News
25 febbraio 2019 | di Paolo Sardi

Scuderia del Portello, premiati i campioni del 2018

Il 23 febbraio si è svolta ad Arese la Premiazione Campioni Alfa Romeo 2018, in cui la Scuderia del Portello ha illustrato anche i suoi progetti futuri.

Oltre 30 manifestazioni tra gare ed eventi vari in Italia e all’estero, 80 tra podi e trofei e due Campionati Italiani di classe tra le auto storiche. Sono questi alcuni numeri dell’annata 2018 della Scuderia del Portello che si è chiusa lo sabato 23 febbraio con l’ormai tradizionale Premiazione dei Campioni Alfa Romeo presso il Museo Storico della Casa del Biscione, ad Arese. Nell’occasione sulla pista adiacente si è svolto un raduno di Alfa Romeo d’epoca, che hanno dato vita a una spettacolare parata assiema ad alcuni modelli da competizione del team.

Il benvenuto del presidente. A fare gli onori di casa è stato il Presidente della Scuderia, Marco Cajani, che ha voluto consegnare personalmente riconoscimenti alle Autorità e alle Aziende che sostengono la squadra che dal 1982 rappresenta la storia del marchio sportivo Alfa Romeo nel mondo. Una scultura trofeo celebrativa è stata donata inoltre ai soci, ai partner e a chi segue le gesta del Portello nel mondo dell’informazione, tra cui anche Ruoteclassiche.

I campioni sul palco. Il momento clou per gli appassionati è stato però quello della premiazione di alcuni piloti che hanno contribuito alla nascita del mito dell’Alfa Romeo. Gian Luigi Picchi, Andrea De Adamich, Arturo Merzario, Carlo Facetti, Gianni Giudici, Mauro Pregliasco, Bruno Giacomelli, Giorgio Francia, Fabrizio Giovanardi e Alex Caffi hanno dispensato gustosi aneddoti sulle corse del passato e sono dunque saliti sul palco per una foto di gruppo molto suggestiva.

Cosa bolle in pentola? La giornata ha poi dato modo al Team Manager Andrea Cajani di illustrare i programmi della Scuderia per il 2019. Il Portello sarà protagonista di varie manifestazioni a partire dalla Coppa Milano-Sanremo, in programma dal 28 al 30 marzo, e dall’Historic Minardi Day, che si terrà a Imola il 27 e il 28 aprile. Per il prosieguo della stagione si segnalano soprattutto la Mille Miglia (15-18 maggio), il Bergamo Historic Gran Prix (1-2- giugno), il Giro di Sicilia (5-9 giugno), la 24H Classic del Nürburgring (20-23 giugno), il Festival of Speed di Monza in cui si celebrerà anche il 109° anniversario dell’Alfa Romeo (29-30 giugno), la Cesana-Sestriere (13-14 luglio), la Coppa d’Oro delle Dolomiti (18-21 luglio), lo Youngtimer Festival di Spa-Francorchamps (2-4 agosto), l’AvD oldtimer GP di nuovo al Nürburgring (9-11 agosto), lo Spettacolo Sportivo Alfa Romeo di Zandvoort (24-25 agosto), la Coppa Chianti Classico (27-29 settembre), la Targa Florio (10-13 ottobre) e la Coppa Franco Mazzotti (19-20 ottobre).

Da Milano a Dubai. In questi eventi la Scuderia metterà a disposizione anche un Servizio Corse, con la possibilità per gli appassionati di aderire alla formula arrive-and-drive, beneficiando di un’assistenza completa, sia tecnica sia logistica.Guardando ancora più avanti nel calendario, la Scuderia del Portello è già al lavoro sul progetto Milano-Dubai, che la vedrà impegnata con la Regione Lombardia e Arexpo in un passaggio di consegne tra le sedi dell’ultimo e del prossimo Expo.

Condividi
COMMENTI