Eventi / News
20 novembre 2017 | di Redazione Ruoteclassiche

Tanta Italia agli Octane Awards 2017

La manifestazione organizzata dalla rivista britannica, quest'anno giunta alla sua settima edizione, celebra con un prestigioso concorso a premi l'universo dell'auto d'epoca e da collezione. Dalle automobili ai più illustri "addetti ai lavori", dai libri specializzati alle gare classiche: quattro i riconoscimenti assegnati alle eccellenze del nostro Paese.

RALLY OF THE YEAR - Modena Cento Ore

Mille chilometri tutti di corsa, da Rimini a Modena, tra i cordoli dei circuiti del Mugello e di Misano. Un evento molto ben organizzato, che ha raccolto tantissimi appassionati da ogni parte del mondo. Apprezzata dai giudici l'attenzione degli organizzatori nella selezione delle vetture partecipanti: soltanto 100 auto tra le categorie Competizione e Regolarità. Nell'anno del 70° anniversario della Casa di Maranello, tantissime le classiche del Cavallino Rampante in gara.

PUBLICATION OF THE YEAR - Mille Miglia Portraits

Le automobili possono correre anche tra le pagine di un bel libro. Se poi si tratta di un'opera italiana sulla Mille Miglia (qui, le novità dell'edizione 2018), costruita attorno alle fotografie di un maestro dello scatto come il compianto Alberto Sorlini, c'è solo da mettersi comodi e cominciare la lettura. Attraverso immagini suggestive, curiosità e racconti inediti, l'autore Leonardo Acerbi (profondo conoscitore della gara bresciana) racconta ai lettori l'affascinante storia della corsa su strada più famosa al mondo disputata dal 1927 al 1957.

PERFORMANCE CAR OF THE YEAR - Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Per partecipare al concorso nessun limite di potenza, ma di prezzo sì. Le candidate, infatti, dovevano necessariamente costare meno di 100.000 sterline. E per la vincitrice Giulia Quadrifoglio, in realtà, oggi ne bastano poco più di 70.000. Definita dalla giuria "elettrizzante" e "viscerale", la berlina sportiva Alfa Romeo (motore 2.9 V6 bi-turbo da 510 CV e trazione posteriore) riporta in alto la tradizione di purosangue da corsa della Casa del Biscione. La Giulia batte la concorrenza della BMW M4 Competition Pack, seconda classificata.

PERSONAL ACHIEVEMENT AWARD - Corrado Lopresto

Raccoglie solo "pezzi unici" italiani e spesso e volentieri vince concorsi di eleganza in tutto il mondo. Stiamo chiaramente parlando di Corrado Lopresto (qui, la sua ultima "uscita pubblica" alla Londra-Brighton 2017). È lui a ritirare questo importante riconoscimento, dedicato a chi dimostra un'attenzione particolare alla tutela del patrimonio storico automobilistico mondiale. La delicata operazione di salvataggio delle due Isotta Fraschini Tipo 8C Monterosa ha il chiaro sapore della "sfida" che rappresenta il restauro di un'automobile così rara: il modello infatti, canto del cigno della Casa meneghina, non superò mai  lo stadio di prototipo e, a oggi, gli unici due esemplari sopravvissuti sono proprio quelli di Lopresto (l'esemplare carrozzato Boneschi è arrivato secondo nella Classe Granturismo Dopoguerra al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach 2017). La forza "collezionistica" dell'imprenditore italiano risiede anche (e soprattutto) nella sua tenacia: il collezionista aggiunge infatti alla sua collezione le "Monterosa" dopo un'estenuante trattativa (durata oltre dieci anni) con Fincantieri, la società che aveva assorbito l'Isotta Fraschini dopo la seconda guerra mondiale e che deteneva la proprietà delle vetture in questione.

TUTTI I PREMI 

Club of the Year: Vintage Sports-Car Club

Museum of the Year: Simeone Foundation Automotive Museum

Specialist of the Year: AC Heritage

Race Series of the Year: Historic Grand Prix Cars Association

Motor Speed event of the Year: Goodwood Members' Meeting

Motoring Event of the Year: Vintage Revival Montlhéry

Rally of the Year: Modena Cento Ore

Tour of the Year: International Bugatti Meeting

Publication of the Year: Mille Miglia Portraits

Industry Supporter of the Year: Mercedes-Benz Classic

Manufacturer Heritage Collection of the Year: Jaguar Land Rover Classic Collection

Performance Car of the Year (Under £100K): Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Supercar of the Year: McLaren 720S

Luxury Car of the Year: Bentley Mulsanne

Modern Bespoke Car of the Year: Rolls-Royce Sweptail

Personal Achievement Award: Corrado Lopresto

Restoration of the Year: 1954 Jaguar XK120 SE by Pinin Farina

Car of the year (votata dai lettori di Octane): 2017 Jaguar XKSS continuation

Lifetime Achievement Award: Leonardo Fioravanti

Alberto Amedeo Isidoro

Condividi
COMMENTI