Un’icona del DTM all’asta - Ruoteclassiche
Cerca
Auto
20/03/2023 | di Federico Giavardi
Un’icona del DTM all’asta
20/03/2023 | di Federico Giavardi

Il prossimo 20 maggio a Villa Erba tengono banco i lotti di RM Sotheby’s. Tra i pezzi più pregiati una AMG-Mercedes 190 E 2.5-16 Evolution II DTM del 1992

Se sei un appassionato di videogame nato negli anni 90, tra gli innumerevoli bolidi da guidare con i joystick sicuramente ti è capitato di spingere tra i cordoli virtuali la AMG-Mercedes 190 E 2.5-16 Evolution IIDTM. Un sogno digitale, che tra pochi mesi potrà essere realizzato dal fortunato collezionista che se l’aggiudicherà all’asta organizzata da RM Sotheby’s a Cernobbio, in concomitanza al Concorso d’eleganza Villa d’Este.

Guidata dal campione. La vettura che sarà battuta sulle sponde del lago di Como vanta un passato agonistico e delle condizioni di tutto rispetto. Essendo infatti l’esemplare condotto da Bernd Schneider – sei volte vincitore del titolo DTM –, presenta sulla carrozzeria qualche lieve cicatrice che testimoniano le sportellate e le sfide serrate dell’agguerrito campionato tedesco di quegli anni.Una stagione, quella del 1992, letteralmente dominata dalla Casa di Stoccarda. Infatti, la sorella guidata da Klaus Ludwig sarà al primo posto sul podio, con ben 16 delle 24 gare totali del DTM conquistate dalla berlina disegnata da Bruno Sacco.

Non solo bodykit. La versione racing di fatto prendeva tutto il meglio offerto dalla vettura stradale. Basti pensare che già l’aerodinamica della variante targata sfruttava gli studi del professor Richard Eppler, ex uomo NASA, con la deportanza a terra generata da splitter e spoiler di dimensioni extra large. Passando alla parte meccanica della EVO 2, il motore sviluppato sotto la direzione di Jorg Abthoff raggiungeva un regime di rotazione di 7.700 giri, un valore ottenuto grazie alla riduzione dei pesi delle bielle e da una diversa catena per l’albero a camme. Un’ottima base di partenza, che consentiva al quattro cilindri della racing car – proposta a Villa Erba – di toccare i 373 cavalli di potenza, i 300 Nm di coppia e i 9.500 giri.

COMMENTI
In edicola
Segui la passione
Febbraio 2024
In copertina sul numero di febbraio di Ruoteclassiche due utilitarie popolari che oggi sono inseguite dai collezionisti: la Fiat 126 e la NSU Prinz 4L
Scopri di più >