Winter Marathon: è iniziata la 34 esima edizione. - Ruoteclassiche
Regolarità
21 January 2022 | di Giancarlo Gnepo Kla

Winter Marathon: è iniziata la 34 esima edizione.

Madonna di Campiglio torna sotto i riflettori per il tradizionale appuntamento invernale con la regolarità: la Winter Marathon ha preso il via ieri e proseguirà fino al 23 gennaio. Tra i 130 partecipanti, anche un pilota d’eccezione, il due volte Campione del Mondo Rally Miki Biasion.

La Winter Marathon è tra le manifestazioni principali della stagione invernale: tra i paesaggi mozzafiato che fanno da cornice a un evento curato nei minimi dettagli, verranno messe alla prova le abilità dei regolaristi, impegnati in una competizione dedicata a vetture costruite entro il 1968. A queste si aggiungeranno modelli di particolare interesse storico e collezionistico, prodotti entro il 1976.
Tra le novità di quest’anno vi è un percorso più lungo rispetto alle precedenti edizioni, dove gli equipaggi dovranno affrontare 16 ore di guida, 65 prove cronometrate e sei prove di media, percorrendo oltre 500 km.

Main Sponsor. Eberhard & Co. si conferma sponsor principale e Official Timekeeper della manifestazione dettando i tempi e scandendo l’andamento delle tappe. Al termine, i vincitori della classifica assoluta e del Trofeo Eberhard saranno premiati con i preziosi segnatempo delle principali collezioni del marchio.
In tal senso, dichiara Mario Peserico, Amministratore Delegato di Eberhard Italia: “Winter Marathon è diventato per noi l’apripista della stagione di eventi del mondo delle auto d’epoca che ci vede in prima linea come sponsor. Abbiamo confermato la nostra partecipazione in qualità di Timekeeper a questa gara che, nonostante per il secondo anno consecutivo sia soggetta a restrizioni e regole da seguire, si svolgerà con un’adesione importante di equipaggi con numeri ai livelli pre-pandemia”. E prosegue: “Il mondo degli appassionati dei motori è vicino a Eberhard & Co. e ai valori quali la passione, la tecnica, la storia e la tradizione che ci contraddistinguono e Winter Marathon è un’occasione per entrare in contatto con questo pubblico in un’atmosfera di convivialità e di sana competizione sportiva.”

Le tappe. La percorrenza si articola su due tappe, con l’attraversamento di 15 passi dolomitici. La prima, in notturna, ha avuto inizio ieri giovedì 20 gennaio: partenza dal centro di Campiglio, proseguendo lungo la Val di Sole, con sosta al Passo del Tonale. Da qui le vetture si sono cimentate in prove inedite all’interno della Pista Ghiaccio Val di Sole.
Nella mattinata di oggi è cominciata la seconda, con partenza dalla piazza principale di Campiglio mentre l’ arrivo è previsto in piena notte. Durante la giornata ci saranno i passaggi a Dimaro, Fondo e il Valico del Passo della Mendola. Poi il transito dal Passo Nigra verso Carezza e Ponte Nova e, ancora, i Passi Lavazè e Pramadiccio, con la discesa in Val di Fassa. Ecco quindi il Passo Pordoi, Campolongo, Gardena e Pinei, attraversando Ortisei e il centro di Bolzano, prima del ritorno a Campiglio.

Knockout. Sabato 22 gennaio si terrà l’atteso Trofeo sul Lago Ghiacciato di Madonna di Campiglio. La sfida, ad eliminazione diretta, sarà dedicata ai primi 32 equipaggi classificati i quali, durante le giornate precedenti, avranno dato prova di valore tra tornanti e passi innevati.

Lo show di Biasion. All’appello c’è anche il pluricampione Miki Biasion, che in qualità di Brand Ambassador Eberhard & Co. gareggerà al volante di una splendida Lancia Stratos del 1974: un’auto da rally iconica, sebbene inusuale per una gara di regolarità. Infatti, con quest’auto leggendaria il bassanese darà prova delle sua grandissima perizia, sia sul percorso di gara e sia sul Lago Ghiacciato, garantendo uno spettacolo indimenticabile per tutti i presenti.

Condividi

Bacheca

COMMENTI