Eventi
23 ottobre 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Auto e Moto d’Epoca, 10 cose da non perdere

Auto e Moto d'Epoca è alle porte. Da domani alla prossima domenica, ecco i dieci appuntamenti che proprio non potete perdervi.

Stand ufficiali delle Case, aste, pezzi d'alta collezione usciti dai garage dei club di marca e dalle sale dei musei più prestigiosi. Segnatevi le dieci tappe "obbligate" ad Auto e Moto d'Epoca.

Lo stand di Ruoteclassiche. Passate a trovarci al padiglione 4. Sul nostro palco troverete numeri arretrati, allegati, speciali e tutti i libri motoristici della nostra Casa Editrice. Sabato, nel pomeriggio, fate un salto alla premiazione del secondo Raduno Youngtimer (qui i dettagli del meeting, riservato a 60 vetture dal 1980 agli anni 2000).

La storia dei rally allo stand Aci storico. Presso lo stand Aci Storico, nel padiglione 3, saranno in mostra, tra le altre, la Fiat 520 del 1928, la Lancia Fulvia HF 1600 Marlboro del 1972, l’Audi quattro e la Lancia Delta S4. Tra le più recenti, la Ford Escort Cosworth (1993), la Peugeot 206 Wrc del 2000 e la Hyundai i20. Molti i piloti da incontrare: Amilcare Ballestrieri, Sandro Munari, Jean-Claude Andruet, Toni Fassina, Ari Vatanen, Walter Röhrl, Markku Alen, Miki Biasion, Franco Cunico, Didier Auriol, Piero Liatti e Gilles Panizzi. Per informazioni aggiuntive, clicca qui.

Il secondo Raduno Youngtimer. Dopo il debutto lo scorso maggio a Verona Legend Cars, quando il meeting delle classiche moderne fece il paio con la presentazione della nuova rivista dell'Editoriale Domus, Ruoteclassiche presenta il secondo Raduno Youngtimer. Sessanta modelli dal 1980 agli anni 2000. I migliori saranno premiati, sabato 27 ottobre, dagli esperti della redazione al nostro stand.

I gioielli di Ruote da Sogno. L’atelier emiliano torna ad Auto e Moto d’Epoca con una selezione eccezionale degli oltre 120 esemplari della sua collezione. Ad accogliere i visitatori un’Alfa Romeo GTA 1600 del 1965, una la Lamborghini 400 GT del 1967, una Porsche 959 e una Lancia Aurelia B20 1° serie del 1952. Presente ancheuna Mercedes SL 190 del 1960, il roadster immaginato dall’importatore statunitense Edwin Hoffman per portare il fascino della 300 SL al nuovo pubblico del boom economico.

Citroën 2 CV, la festa per i 70 anni. La mitica vettura del “double chevron” verrà omaggiata anche con l’esposizione di due modelli allo stand del Registro Italiano Auto Storiche Citroën. Accanto a uno dei primi esemplari degli anni 50, uno degli ultimi prodotti agli albori degli anni 90: un piccolo tributo che racconterà ai visitatori la storia di uno dei modelli più amati e originali di tutti i tempi.

Una “Topolino” per le corse. Il Club Amici della Topolino della provincia di Belluno esporrà al padiglione 1 una rara Fiat 750 Sport Siata del 1937. Si tratta di una Topolino a tutti gli effetti, ma con "carrozzeria aperta da corsa", come recita il libretto di circolazione.

Bonhams - The Padua Auction 2018

L'asta di Bonhams. La prestigiosa casa d'aste londinese propone un catalogo ricco (una sessantina i pezzi all'incanto) e molto vario (le stime dei lotti vanno da 7 mila a 640 mila euro). Tra le rarità, oltre all'Alfa Romeo 155 GTA stradale (esemplare unico, cliccate qui per vedere la nostra prova su strada), una curiosa Mini pick-up. Per avere una rapida panoramica dell'evento, clicca qui.

Miki Biasion ad Auto e Moto d'Epoca

Le Lancia di Miki. Il due volte campione del mondo rally Miki Biasion festeggia i trent'anni del suo primo titolo iridato con un'esposizione di Lancia Delta da lui restaurate. Ecco in dettaglio cosa potrete trovare al suo stand.

Una chicca per veri intenditori. Lo stand del Museo Nicolis esporrà una rarissima Avions Voisin C1, auto costruita dal pioniere Gabriel Voisin all’alba degli anni 20.

Le meraviglie di Touring. Da oltre 90 anni, le auto allestite dalla Carrozzeria Touring Superleggera sono sinonimo di stile ed eleganza italiana nel mondo. Particolarmente forte il legame del carrozziere milanese con le vetture Alfa Romeo. A Padova saranno esposte una Alfa Romeo 1900 C Super Sprint Cabriolet e una 6C 2500 Super Sport Villa d’Este.

Condividi
COMMENTI