Aste
05 February 2021 | di Gilberto Milano

La Ferrari F2004 di Schumacher all’asta a prezzi da outlet

Occasione da non perdere per gli appassionati Ferrari, e della Formula 1 in particolare. Il 13 febbraio RM Sotheby’s metterà all’asta senza prezzo di riserva, quindi al miglior offerente qualsiasi sia il prezzo raggiunto, una copia perfetta della monoposto con cui la Ferrari e Michael Schumacher conquistarono rispettivamente il titolo mondiale Costruttori e il titolo mondiale Piloti. Manca il motore e quasi tutta la meccanica, ma il resto è identico. Un pezzo da tenere in salotto (per chi dispone di una casa molto ampia) oppure in garage da esibire agli amici.

Si tratta infatti di una vettura sicuramente originale nelle sue parti, anche nella livrea, costruita in Ferrari e utilizzata per dieci anni dalla Casa di Maranello per scopi promozionali. Dal 2014 è di proprietà di un noto collezionista inglese che l’ha conservata amorevolmente nel suo garage climatizzato a fianco delle altre Rosse della sua collezione e che oggi la mette in vendita.

Monoposto a buon mercato. La cosa interessante, oltre al valore storico della vettura, è la stima che gli esperti hanno previsto per un cimelio così importante: dai 100.000 ai 150.000 euro. Certo, una cifra non da tutti, ma allettante per chi può permettersela. Poche settimane fa, esattamente il 14 dicembre scorso, un’altra monoposto show-car di Maranello , questa volta nella livrea celebrativa del millesimo Gran Premio a cui ha partecipato la Scuderia Ferrari, è stata aggiudicata online alla considerevole cifra di 1.272.000 euro. Anch’essa era stimata inizialmente tra i 150.000 e i 200.000 euro.

Anno record. La F2004 in vendita ora è celebrativa di un Campionato Mondiale vinto alla grande dalla Ferrari quando la F2004 fece incetta di vittorie (tredici con Michael Schumacher e due con Rubens Barrichello - secondo nel Campionato Piloti - su diciotto Gran Premi, tra cui otto doppiette) e, in teoria, dovrebbe avere un valore collezionistico almeno identico a quello della show-car venduta a dicembre.

Il fattore Brexit. L’unico problema, se così vogliamo definirlo, è che la vettura dovrà essere ritirata a Chobham, nel Regno Unito, dove il caos provocato dalla Brexit potrebbe comportare qualche complicazione tecnica per portarla in Italia. Inoltre, questo lotto è soggetto a IVA sul prezzo di acquisto se importato nell’Unione Europea. Quanto al resto dei lotti in vendita nell’asta online di RM Sotheby’s del 13 febbraio, ne abbiamo già parlato in questo articolo.

Condividi
COMMENTI