Eventi
17 September 2020 | di Mario Simoni

Modena Motor Gallery 2020: ottava edizione in grande stile

Dopo il lungo “letargo” causato dal Coronavirus tornano le manifestazioni incentrate sulle auto d’epoca, anche se non si capisce il perché due avvenimenti come Modena Motor Gallery e Milano AutoClassica siano concentrati nello stesso weekend del 26 e 27 settembre e, un mese dopo, Auto Moto d’Epoca a Padova sia concomitante con la Mille Miglia.

Comunque, fedeli al motto “melius abundare quam deficere”, osserviamo cosa ci riserva un classico settembrino come l’ottava edizione della manifestazione che si tiene a ModenaFiere, dove saranno presenti 360 espositori e oltre 900 fra auto e moto storiche. Nell’ambito della rassegna sono previsti numerosi appuntamenti, come i festeggiamenti per i 110 anni di storia dell’Alfa Romeo, con l’esposizione di un modello unico al mondo come l’Alfa RL Super Sport del 1926 e un dibattito che vedrà al centro uno dei più grandi collezionisti mondiali del Quadrifoglio, Mario Righini. L’esposizione dell’intera gamma, composta da quattro generazioni, della spider “Duetto” completerà l’esposizione dedicata alla Casa milanese.

Speciale Formula Junior. Per gli appassionati delle corse automobilistiche è invece prevista la rassegna riservata alla Formula Junior, anticipatrice della F.3, che vide impegnati piloti come Jim Clark, John Surtees e Lorenzo Bandini nelle stagioni fra il 1958 e il ’64. Sabato 26 settembre alle 15,30 è inoltre in programma un incontro sulla Fomula Junior che avrà come protagonisti Giancarlo Minardi, Carlo Facetti, Tazio Taraschi, Antonio Maglione e Gianpaolo Benedini.

Miti a due ruote. Per gli appassionati delle due ruote saranno esposte 18 moto da corsa impiegate dai centauri modenesi, fra cui la MV500, la Ducati Desmo 250 e la Pagani Special. È inoltre in programma un raduno Harley Davidson che porterà a Modena un centinaio di appassionati del marchio americano.

Ci sono anche loro! L’esposizione di alcuni mezzi militari, fra cui l’anfibio DUKW, protagonista dello sbarco in Normandia, e soprattutto le auto di personaggi famosi, come la Triumph TR3A guidata da Mastroianni nel film “La dolce vita”, l’Alfa Romeo 6C 1750 GT del 1930 appartenuta all’attore Henry Fonda e la Peugeot 403 Giardinetta di Aldo Moro, sono fra le altre “chicche” di Modena Motor Gallery.

Prezzo amico. Il prezzo d’ingresso è più che “abbordabile”: 10 euro, che si riducono a 7 acquistando su internet il biglietto.

Condividi
COMMENTI