Regolarità
25 January 2019 | di Luca Pezzoni

Monte-Carlo Historique: Cambi, dalle aste alle gare

Dopo il debutto con l’incanto di Milano AutoClassica, la casa d'aste genovese Cambi si riavvicina all’heritage e attraverso una triangolazione con il Classic Team di Genova e l’associazione Europa Donna sarà ai nastri di partenza del prossimo Rally di Monte-Carlo con sette equipaggi.

Il movimento a tutela dei diritti alla prevenzione e cura del tumore al seno portato avanti da Europa Donna incontra la passione per la regolarità storica. Il prossimo venerdì (1° febbraio) l’associazione, presente in 47 paesi del mondo, diffonderà il proprio messaggio di sensibilizzazione schierando al via del Rally di Monte-Carlo sette equipaggi (uno dei quali tutto "rosa"). Le vetture, messe a disposizione dal Classic Team di Genova, porteranno in gara i colori della casa d’aste Cambi, approdata nel settore delle auto storiche e da collezione con una vendita all’incanto organizzata in occasione della scorsa edizione di Milano AutoClassica.

Uniti nella lotta al tumore al seno. Un’iniziativa importante per tutt’e tre i partner, una sinergia virtuosa in cui si fondono impegno sociale e passione per il motorsport. Osservate speciali, nell’esclusiva cornice del rally monegasco (che partirà da Milano il prossimo venerdì), saranno Alexia Giugni e Nunzia Del Gaudio, ambasciatrici, a bordo una Alpine A 310 del 1971, del messaggio di Europa Donna.

Verso l'auto d'epoca e da collezione. Cambi, che unendosi alla mission di Europa Donna rinnova la propria sensibilità verso un tema così importante, con la partecipazione al Rallye di Monte-Carlo conferma anche l’intenzione di voler allargare il proprio raggio d’azione al mondo delle auto storiche.

Tanta Italia al via. Gli equipaggi italiani al via - una cinquantina – saranno per numero secondi soltanto ai cugini d’oltralpe. Di seguito trovate l'elenco completo dei sette equipaggi del Classic Team:

234 - Alberto BONAMINI e Marianna AMBROGI - Fiat 124 Abarth del 1975
240 – Marco GANDINO e Danilo SCARCELLA - SAAB 96 V4 del 1971
245 – Marco LEVA e Maurizio GANDOLFO - Lancia Fulvia 1.6 HF del 1971
248 – Alexia GIUGNI e Nunzia DELGAUDIO - Alpine Renault A110 del 1971 (F)
277 - Luciano MARCHINA e Roberto RICCI - Renault Alpine A110 del 1969
289 – Pietro TENCONI e Nicola MANZINI - Innocenti Mini Cooper 1.3 del 1972
324 – Giancarlo TORRA e Roberto DEMICHELI - VW Maggiolino 1.2 del 1963

Condividi
COMMENTI