Eventi
24 June 2019 | di Alberto Amedeo Isidoro

Parco Valentino 2019, tanto spazio all’heritage

Va in archivio, con un grande successo di pubblico, la quinta edizione del Parco Valentino. Ripercorriamo per immagini tutti gli appuntamenenti che il salone dell'auto all'aperto di Torino ha riservato alle auto d'epoca

I cento anni di Citroёn sono stati festeggiati con l'evento "100 Citroёn per 100 anni". Il raduno, organizzato dal centro di documentazione storica di Sinalunga, ha coinvolto i soci dei sette club appartenenti al R.I.A.S.C. e il Club Italia C3 Pluriel. Ma non sono stati solo gli appassionati del Double Chevron a darsi appuntamento a bordo delle loro storiche. Il Castello del Valentino, fulcro della kermesse, ha ospitato anche le classiche del Lancia Club e degli alfisti torinesi del club "I Biscioni".

Uno sguardo al passato. Sabato 22 giungo, le classiche del Double Chevron hanno "posato" a beneficio di curiosi e passanti ai Murazzi del Po. Nello stesso giorno è andato in scena il Parco Valentino Classic, primo concorso d'eleganza indetto dalla kermesse torinese. Il Parco Valentino mostra un'attenzione sempre maggiore nei confronti dell'heritage, offrendo ai visitatori la possibilità di ammirare - oltre alle ultime novità - anche alcuni grandi classici del passato.

I trent'anni della Mazda MX-5. Bolidi anteguerra, come quelli impegnati nella rievocazione storica Torino-Asti-Torino, la seconda gara più antica d'Europa. Ma anche auto d'epoca più giovani, a partire dalla sempreverdeMazda MX-5.La roadster giapponese, neo trentenne, aTorino è stata protagonistadi un meeting coloratissimo. Dopo il ritrovo negli spazi del Parco Dora, la carovana ha percorso le strade del centro e ha sfilato in prima serata lungo via Roma. Qui, i fan hanno avuto il privilegio di poter conoscere da vicino i due padri del progetto,Tom Matano eNobuhiro Yamamoto.

Anniversari tondi. Grande festa anche per i venticinque anni della Fiat Coupé, l'ultima sportiva con questa configurazione di carrozzeria prodotta dalla Casa torinese. In piazza Vittorio Veneto ce n'erano più di 100, in varie versioni e allestimenti, provenienti da tutta Italia. Il lungo Po Armando Diaz ha poi ospitato il meeting per i sessant'anni della Mini. Un'icona senza tempo al pari della sua "antagonista" italiana, l'Autobianchi A112, che all'ombra della Mole ha spento le sue prime cinquanta candeline.

Per rivedere le immagini degli eventi dedicati alle storiche in questa quinta edizione del Parco Valentino, potete sfogliare la gallery a corredo dell'articolo.Non ci resta che darvi appuntamento alla prossima edizione!

Condividi
COMMENTI