News / Regolarità
08 settembre 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Rallye Elba Storico, c’è regolarità e regolarità

Si va delineando un programma ricco di novità per l'edizione numero 26 del "Rallye Elba Storico - Trofeo Locman Italy", in calendario nel weekend del 18-20 settembre. La gara, valida come dodicesima prova del Fia European Historic Sporting Rally Championship, oltre che ottava del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, ripropone anche per quest'anno la sua formula che coniuga sport, cultura e storia automobilistica. Al seguito ci sarà anche il "Graffiti", valido per il Fia Trophy For Regularity Rallies, in pratica il campionato continentale (sarà la quinta delle otto prove in calendario), evoluzione della "regolarità classica".

Di alto livello il percorso, con 11 prove spaciali, quasi tutte mediamente più lunghe che in passato e con uno spazio temporale di svolgimento più limitato in modo da far vivere agli equipaggi di più e meglio tutte le bellezze dell'isola. La particolarità dell'edizione 2014 sarà comunque la competizione di "regolarità sport", denominata "1° Historic Regularity Sport", senza alcuna validità ufficiale ma certamente pronta ad attrarre - sullo stesso percorso del rally (fatta salva l'ultima prova speciale) - i grandi nomi della specialità.

A conferma di un format che è innanzitutto "contenitore", si svolgeranno in concomitanza e negli stessi luoghi, il "Trofeo Memorial Nino Fornaca", il "Trofeo Porsche Michelin - Coppa Rally Storici" e il "Trofeo A112 Abarth".

Partenza giovedì 18 settembre, alle ore 19, da Piazza Matteotti a Capoliveri (LI) e bandiera a scacchi nella stesso località, sabato 20 settembre, dopo 469,370 chilometri di gara (dei quali 135,040 cronometrati).

Condividi
COMMENTI