RM Sotheby’s di Miami, volano le youngtimer - Ruoteclassiche
Aste
15 December 2022 | di Lorenzo Stocco Gastaldi

RM Sotheby’s di Miami, volano le youngtimer

L'ultima asta di RM Sotheby's del 2022 era dedicata alle vetture anni 80-2000. Ha fatto registrare una percentuale di lotti venduti del 98% e un incasso totale di 40 milioni di dollari

L’appuntamento dedicato alle youngtimer di RM Sotheby’s a Miami ha registrato buoni risultati: la quasi totalità dei lotti è andata venduta e le cifre sono in linea con le previsioni d’asta, anche se più vicine alle stime minime che alle massime. Sicuramente l’offerta della maggior parte dei pezzi senza prezzo di riserva ha aiutato la vendita; tuttavia, l’interesse del pubblico per questo genere di auto c’è e le vetture costruite tra gli anni 80 e 2000 confermano l'attenzione dei collezionisti.

Dal Cavallino all’Elica. Le tre Ferrari supersportive "diversamente storiche" sono andate vendute: l’F40 del 1990 per 3.060.000 euro, l’F50 del 1995 per 5.078.000 e la Enzo del 2003 per 3.007.000. Siamo ancora ai massimi per questi modelli, tra le più apprezzate espressioni della sportività secondo il Cavallino. L’auto più datata presente, la BMW Alpina B6 del 1979, è passata di mano per 63.000 euro, una delle più recenti poi, la Porsche Carrera GT del 2005, per 1.558.000. Rimanendo a Stoccarda, due 911 sono andate vendute: una 993 Carrera RS Clubsport del 1995, per 305.000 euro, e una Turbo “Flat Nose” del 1987 per 231.000.

L’outsider. Tre auto hanno registrato prezzi di vendita superiori alle stime, una in particolare ha sfondato prepotentemente il tetto della sua quotazione. È la Mercedes-Benz 500 SL AMG 5.0 del 1982 venduta a 274.000 euro a fronte di una stima di 146-194.000, forse in virtù della sua rarità. A superare le previsioni poi un’altra auto delle Tre Punte: una 190 E 2.5-16 EVO II del 1990 venduta a 284.000 euro e, infine, la Lotus Esprit V8 25esimo Anniversario del 2002 venduta a 94.000.

Condividi

Bacheca

COMMENTI