citroen cx

News
04 giugno 2018

Cercate una Citroën CX? Qui ne trovate un centinaio

Un sogno per tutti gli appassionati del Double Chevron, poter scegliere tra cento Citroën CX di qualsiasi modello e in qualsiasi stato, dalla GTi all'ambulanza. Ha sofferto molto il fatto di venire dopo l'inarrivabile DS ma a un quarto di secolo, 27 anni per l'esattezza, dal suo addio ai concessionari la CX inizia a guadagnare fascino e non solo tra i fedelissimi del marchio. Certo che fa impressione vederle tutte allineate in una collezione completa di fotogallery sul web (potete trovarle qui) con foto segnaletica, una sola per esemplare ma già abbastanza esemplificativa dello stato complessivo di conservazione. Ed è un segno dei tempi anche il fatto che, una volta, tale "ritrovamento" e disponibilità avrebbero assunto toni leggendari e magari si sarebbero letti mesi dopo, a vendite e cose fatte, mentre oggi è tutto a portata di clic per gli appassionati di tutto il mondo tra condivisione sui social e facili ricerche online. A proposito, fa impressione anche notare il rigore...
Redazione Ruoteclassiche
News
16 aprile 2018

[Eventi] Tutte le Citroën di Robert Opron a Monselice

Oltre cinquanta storiche arrivate da varie città d'Italia, tra cui Roma e Savona, si sono date appuntamento a Monselice (Padova) domenica 15 aprile in occasione della diciottesima edizione del raduno organizzato dal CX Club Italia e dedicato ai modelli realizzati da Robert Opron, il designer classe 1932 che lavorò per la Casa del Double Chevron dal 1962 fino allo sviluppo finale della CX: a lui si devono anche la SM, la GS e diversi restyling. Ma torniamo all'evento che ha visto principalmente la presenza di CX di ogni età e versione, tra cui un paio di esemplari della primissima serie uscita nel 1974, come quella color oro metallizzato di Ezio Nori, che ne è sempre stato l'unico proprietario sin dal giorno della consegna avvenuta a Padova nel marzo del 1974. Oggi questa vettura, che è stata di uso quotidiano per venticinque anni, ha sulle spalle 450.000 km. C'erano poi diverse CX Leader, la serie speciale di metà anni Ottanta oggi...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Auto / News
08 dicembre 2017

Citroën: all'asta auto e memorabilia della collezione ufficiale

Il prossimo 10 dicembre a Aulnay sous Bois, nelle vicinanze di Parigi, il dipartimento Citroën Heritage (parte integrante dell'associazione L’Aventure Peugeot Citroën DS, associazione nata per promuovere l'heritage dell'azienda) metterà all'asta un ricco catalogo di oggetti della storia del marchio. La vendita all'incanto comprende un catalogo di 155 oggetti (suddivisi tra 65 automobili e 90 tra fotografie, brochure, memorabilia, materiale tecnico) provenienti dal Conservatoire Citroën, inagurato nel 2001 da Pierre Citroën e Claude Satinet. E', a oggi, la più grande collezione al mondo della casa del Double Chevron, arricchita da oggetti che coprono un grande arco temporale, dal 1919 ad oggi. I veicoli in vendita hanno un valore contenuto, variabile tra 1.000 e 30.000 euro: non saranno, quindi, pezzi di inestimabile valore (la filosofia delle vetture in vendita è "modelli di produzione" e "vetture da esposizione") ma tra prototipi del famoso costruttore svizzero Franco Sbarro, modelli anteguerra e alcune classiche-moderne potrebbe essere possibile spuntare qualche buon affare. LE AUTOMOBILI Il catalogo...
Redazione Ruoteclassiche
News
05 febbraio 2014

Citroën "CX", i suoi primi quarant'anni

Il 1° febbraio, presso la Succursale di Milano di Citroën Italia, al 41 di via Gattamelata, si è tenuta la conferenza dedicata al compleanno dell'ammiraglia di Citroën presentata nel settembre del 1974 e prodotta sino al 1989 (al 1991 nelle versioni station-wagon) in oltre 1.100.000 esemplari. Grazie alla presenza di Walter Brugnotti, presidente onorario del Riasc e responsabile della comunicazione Citroën ai tempi della vettura, di Andreas Zapatinas, car designer autore di celebri vetture come la Fiat Barchetta e che ha collaborato con marchi come Subaru (per cui ha diretto anche il centro stile), Alfa e BMW, di Titti Fabbiani, pubblicitaria corrispondente di Robert Delpire per l'Italia, che ha gestito l'immagine di Citroën nel nostro Paese sino ai primi anni '80, di Camillo Saini, direttore tecnico della marca Citroën in Italia ai tempi della progettazione della CX e di Maurizio Marini che cura l'archivio storico Citroën in Italia, è stato possibile ripercorrere la storia della Citroën “CX”, inquadrandola nei profili...
Redazione Ruoteclassiche