porsche 911

Garage Band
11 giugno 2018

Guidare una Porsche 911 Carrera Cabriolet, ma piano...

Mentre guida, piano, fra i boulevard parigini, Fabio Concato ha qualcosa dentro il cuore. Parigi è sempre stata la città preferita dagli intellettuali per ritrovarsi e dare un senso alle proprie esistenze. Il cantautore milanese non fa eccezione, ma che mistero, non sa neanche dove andare, ma lontano, perché c’è tanto sole… Se lo può permettere: il suo album di quell’anno, “Fabio Concato”, ne consacra il successo nelle classifiche italiane.  I video degli anni '80. Certo che guidare piano al volante di una Porsche 911 Carrera 3.2 Cabrio bianca è un controsenso, ma il concetto intrinseco di lusso sta nel concedersi qualcosa di prezioso e inutile. “Guido piano” sembra un barn find, nel senso che l’Ampex originale sembra essere stato ritrovato in uno scatolone abbandonato in chissà quale archivio, tanto la qualità risulta deteriorata. Pur sfocate, le immagini un po’ brumose e la musica ci riportano al mondo sentimentale di un cantautore che sembra cristallizzato agli anni Ottanta. Immagini...
Paolo Sormani
Auto
13 aprile 2018

Porsche 911, 30 anni fa la prima integrale

Le quattro ruote motrici debuttano sulla sportiva simbolo della marca di Stoccarda con la serie 964, nel 1988. All’epoca, la nostra consorella Quattroruote ne parlò già sul numero di febbraio, preannunciando l’attesissimo debutto per l’estate di quell’anno. Lo schema della trasmissione, a ben vedere, completamente inedito non è. Dall’inizio del decennio, infatti, nei centri di sperimentazione di Zuffenhausen si lavora senza sosta al progetto di una vettura ad alte prestazioni a trazione integrale. Il coronamento degli sforzi degli uomini Porsche sarà la 959, una supercar a tiratura limitata svelata in anteprima mondiale - ancora con il nome di "Studio per il Gruppo B" - al Salone di Francoforte del 1983. Cinque anni più tardi, intanto, si festeggia l’uscita della 911 numero 250.000 (una delle ultime serie G), e il primo approccio alla trazione integrale si è trasformato in una tecnologia ormai collaudata e pronta a equipaggiare la nuova 911: con buona pace dei tanti gentleman driver amanti del “tutto dietro”, entra a listino...
Redazione Ruoteclassiche
Auto / Eventi / News
21 marzo 2018

[Techno Classica] Anniversari, Porsche in prima linea

Se da oggi al 25 marzo avete previsto una puntatina a Essen, per Techno Classica, vi consigliamo di passare e ripassare in lungo e in largo per il padiglione 7. Lì Porsche si è ritagliata tutto lo spazio che merita: ben 1500 metri quadri per celebrare, oltre i settant'anni dalla fondazione, i trenta della 964, la penultima sportiva del Tipo 911 raffreddata ad aria e la prima a essere proposta anche con la trazione integrale (nella versione Carrera 4). Il marchio di Zuffenhausen gioca in casa e offrirà agli appassionati provenienti da tutto il mondo - i cancelli apriranno a un esercito di oltre 180.000 visitatori - il meglio della sua produzione dal 1948 a oggi. Ampio spazio dedicato anche ai ricambi originali, da anni uno dei servizi ai clienti più apprezzati tra quelli offerti dalla divisione heritage di Stoccarda. I collezionisti potranno trovare di tutto e di più: oggi sono infatti più di 52.000 i pezzi di ricambio disponibili a catalogo. In...
Alberto Amedeo Isidoro
Garage Band
12 marzo 2018

Polvere di Porsche

Si dice Jamiroquai, si pronuncia Jay Kay, il vero nome del cantante che fondò la band di jazz-funk nel 1992. Musica a parte, il 48enne inglese è sempre stato malato di auto sportive. Per uno come lui, la possibilità di girare un video con una Porsche 911 Carrera RS del 1973 come protagonista doveva essere la giornata di lavoro perfetta. Senonché, a sorpresa, lui è quello ai comandi dell’elicottero che la insegue. Comunque un’accoppiata sicura, da vero film d’azione, in uno scenario da “Zabriskie Point”. Ed è una vera corsa a volante stretto con le nocche bianche, questo significa il titolo. C’è chi darebbe la falangetta del mignolo per impolverare una Carrera derapando sulle strade del deserto. Lui, no. Non gli serve. Nel 2013 Jay Kay aveva già allineato qualcosa come una settantina di supercar: Ferrari soprattutto, la sua marca preferita. Regolarmente omaggiata sulla copertina del terzo album “Travelling Without Moving”, un inno a elevato numero di ottani alla bellezza...
Paolo Sormani
News
05 marzo 2018

Porsche 911 elettrica, (ma) si può?

Se ne parlava già da un po', ma negli ultimi giorni la notizia ha cominciato a circolare sul web con più insistenza. La start-up olandese Voitures Extravert sembra aver formulato la ricetta per convertire in elettriche le Porsche 911 prodotte dagli anni 60 agli anni 80. Nulla di nuovo dal punto di vista delle tecnologie applicate: installare un motore elettrico sotto al cofano di una storica di questi tempi è infatti una pratica piuttosto diffusa, specie oltreoceano, dove le aziende specializzate in questi trapianti di "cuore" ormai non si contano più sulle dita di una mano. Modifiche inesistenti da un punto di vista stilistico - nella fattispecie, la carrozzeria dell'iconica 911 è quella d'origine -, ma radicali per ciò che riguarda la meccanica. Non stupisce che la trasformazione attuata da Voitures Extravert abbia fatto storcere più di un sopracciglio. E di un naso tra i cultori del marchio, sebbene - per fortuna o purtroppo -  con l'avvento dell'unità elettrica  la "puzza" di benzina sia solo un caro ricordo. Una reinterpretazione in chiave ecologica del mito 911...
Redazione Ruoteclassiche
Auto / Eventi / News
13 dicembre 2017

Porsche Museum, arriva la 911 più vecchia di sempre

Il Museo Porsche, nella sua sede storica di Zuffenhausen, offre per la prima volta ai visitatori la possibilità di ammirare una delle primissime coupé del Tipo 911. Vecchia al punto da riportare ancora la targhetta "901", nome che la celebre sportiva della Casa di Stoccarda ha mantenuto soltanto per poche settimane. Poco dopo l'avvio della produzione, avviata nell'autunno del 1964, una disputa con la Peugeot (all'epoca detentrice dell'esclusiva per le cifre con lo zero al centro nella denominazione delle proprie vetture) costringe infatti la Porsche a ribattezzare la neonata "901". Che cambierà il suo nome in "911", evolvendosi anno dopo anno nell'iconica gran turismo che ancora oggi fa sognare gli appassionati di tutto il mondo. Il museo ha scovato questo raro esemplare e, dopo uno scrupoloso restauro durato tre anni, da domani lo esporrà nelle sue sale. La rassegna "911 (901 No. 57) - A legend takes off" delizierà i cultori del marchio Porsche dal 14 dicembre 2017 all'8 aprile 2018. Di colore rosso, è oggi...
Redazione Ruoteclassiche
Auto / News
21 novembre 2017

Fa 50 anni la 911 più "easy" della gamma

Porsche ha recentemente presentato la 911 (tipo 991) Carrera T, stabilendo così un fil-rouge con la sua illustre progenitrice del 1967. La 911 T, pensata all'epoca come entry-level della gamma, si affiancava alla 911 "base" da 130 CV e alla più sportiva 911 S da 160 CV. Meno spartana dell'economica 912, con motore 4 cilindri della 356, aveva comunque un allestimento semplificato che la rendeva più leggera rispetto alle 911 più potenti. La 911 è stata un'automobile epocale: ha cambiato per sempre il modo d'intendere una Porsche e, ancor più importante, ha cambiato per sempre il concetto stesso di auto sportiva: scattante e veloce in pista, comoda e sfruttabile sulle strade di tutti i giorni. Al Salone di Francoforte del 1963, a quindici anni dalla nascita della 356 (evolutasi dal primo esemplare prodotto nella famosa "segheria" di Gmund, nella Carinzia austriaca, fino ai modelli A, B e C), allo stand Porsche, fu presentata un'automobile completamente nuova. Si trattava del tipo 901, opera di Ferdinand Alexander "Butzi" Porsche, che preannunciava un netto cambio di rotta nei piani della Casa di Stoccarda: potenza pari...
Alvise-Marco Seno
Auto
12 agosto 2017

Porsche 911, le serie speciali commemorative

Porsche ha prodotto recentemente la milionesima 911. Nella sua storia la Casa di Stoccarda non ha mancato di celebrare i traguardi raggiunti dalla Elfer nei momenti “topici” della sua carriera con una serie di versioni speciali. Ecco un piccolo vademecum ai modelli celebrativi della più famosa delle Porsche. Porsche 911 S 2.7 Anniversary Edition 1975. La prima serie speciale celebrativa della 911 non fu, in verità concepita come omaggio alla 911 stessa. La S 2.7 Anniversary Edition, infatti, celebrava 25 anni di produzione Porsche a Stoccarda. Ferdinand Porsche e il figlio Ferry, negli anni immediatamente successivi alla guerra, vissero nel paesello austriaco di Gmund. Qui, nella primavera del ’48, fu costruita la 356 n.1 a motore centrale, la prima vettura ufficialmente a marchio Porsche, e successivamente iniziò la costruzione dei primi esemplari, identificati nella cultura Porsche come 356 Gmund. Questa particolare versione è riconoscibile per il colore Diamond Silver (o “diamantsilber”, codice colore 936). L’abitacolo era personalizzato con sedili in...
Alvise-Marco Seno
Aste / Auto
12 maggio 2017

All'asta una Porsche 964 Carrera RSR (1993) con 10 chilometri

Si profila un record assoluto per una Porsche 911 battuta all'asta. Il prossimo 27 maggio, nei giorni del Concorso d'Eleganza Villa d'Este, a Villa Erba andrà all'incanto una rara 964 Carrera RSR 3800 del 1993. La straordinaria caratteristica di questo esemplare, già molto raro e uscito dalla fabbrica con un allestimento unico, è che il tachimetro segna solo 10 chilometri percorsi. La quotazione, quindi, è da capogiro. Modello molto raro, esponente della "nobile" genealogia delle Porsche 911 ancora "vecchia maniera" (motore con raffreddamento ad aria, sospensione posteriore a bracci obliqui), versione da corsa. E, infine, condizione di totale verginità, la caratteristica che, questa volta, farà sul serio la differenza. Sono le caratteristiche del lotto 133 dell'asta organizzata da RM Sotheby's a Villa Erba, sulle sponde del Lago di Como, per il prossimo 27 maggio mentre Cernobbio sarà in festa per il concorso d'Eleganza Villa d'Este. Si tratta di un esemplare di Porsche 964 Carrera RSR 3.8, la versione da competizione...
Alvise-Marco Seno
Aste / Auto
05 gennaio 2017

All'asta a Parigi il prototipo della 911 Cabrio del '64

Andrà all'incanto l'esemplare con telaio 13360, il secondo più antico esistente e prototipo dell'unica Porsche 911 Cabriolet degli anni 60. Fu creato dalla Carrozzeria Karmann dietro le pressioni del mercato, che voleva una 911 scoperta. Ma in sede di test emersero numerosi problemi, che costrinsero a non produrla. Ma nel "correre ai ripari", Porsche creò un mito: la 911 Targa. Nel mondo del collezionismo di automobili, termini come "prima", "ultima", "unica" e "originale" sono fondamentali per la definizione del valore collezionistico e, in termini più pratici, economico. E se il caso vuole che tutti e quattro i concetti si riferiscano alla stessa automobile, allora la sua quotazione può prendere una piega imprevedibile, giacché il valore dipende da quanto il collezionista sia disposto a spendere per entrarne in possesso. E' "quasi" il caso dell'esemplare che RM Soteby's metterà all'incanto il prossimo 8 febbraio a Parigi nei giorni di Retromobile. Si tratta di una 911 molto speciale e particolare, costruita nel '64: è...
Alvise-Marco Seno
Carica altri articoli