Aste
23 April 2020 | di Paolo Sormani

Appendi una Porsche al muro

Fino a lunedì 20 aprile, la piattaforma Online Only di RM Sotheby’s ha messo all’asta una straordinaria collezione di 74 poster Porsche originali. C’è tutta l’iconografia delle corse di durata anni Sessanta e Settanta, oltre ai manifesti promozionali destinati alle concessionarie.

Le aste automotive non si fermano neanche in tempi della reclusione. Nelle ultime settimane RM Sotheby’s ha aggirato il lockdown grazie alla sua piattaforma Online Only. Si punta e si rilancia via Internet, come d’altronde accade già alle vendite all’incanto analogiche, quelle con le persone vere insomma. Se per le auto la possibilità di esaminare il lotto e il piacere di partecipare possono essere approssimativi, la cosa non vale per gli articoli di automobilia. E in questo caso, per i poster e le affiche d’epoca. Ecco perché l’asta Classic & Rare Porsche Posters” è di quelle da non perdere: una collezione straordinaria di quasi 75 poster Porsche, originali e già intelaiati. La serie è stata formata da un appassionato del marchio in più di 40 anni di ricerche e tracciano una storia sportiva della Porsche attraverso fotografie, disegni e combinazioni tipografiche fortemente evocativi. La collezione racconta gli anni epici e formativi di Zuffenhausen, gli anni Cinquanta e Sessanta che vanno dalla 356 e la Spyder alla 917 passando per la 911. L’asta è già in corso e si chiuderà lunedì 27 aprile alle 19 ora italiana: sapete a cosa pensare nel weekend.

Velocità + tipografia = arte. Le grafiche dei manifesti furono create da Erich Strenger, il genio dietro la comunicazione grafica ufficiale Porsche. Ci sono tutte le gare di Endurance, GT e Sport Prototipi leggendarie. A volte in lingua tedesca, come nel caso del manifesto ufficiale “XXIV Mille Miglia, 1952-1957 Class Winner”. Disegnato da Strenger, commemora la vittoria della Casa alla Mille Miglia ricreando la scena della 550 Spyder che precede la 356 Coupé. Secondo RM Sotheby’s, la stragrande maggioranza dei poster non sono stati esposti negli ultimi dieci anni, quindi mantengono la vividezza dei colori di stampa. La stima per il “Mille Miglia” varia dai 2.500 ai 3.500 dollari. Il valore sale per il manifesto “3 German Championships” del 1955, che celebra la vittoria del terzo campionato tedesco Marche, per il quale si sale fino ai 4.000 dollari. Fra gli altri lotti racing all’asta, sono da tenere d’occhio il “Porsche Manufacturer’s Wold Champion 1970” sempre disegnato da Strenger, con la celebre immagine della 917 che taglia il traguardo (600-800 dollari); la stampa “Porsche Victory, Rallye Monte Carlo 1968” con la 911 sotto la neve (650-850 dollari); e il raro “1st Overall Carrera RS, Daytona, Sebring 1973” non ufficiale, che celebra le vittorie di Brumos Racing, Porsche e Audi alla Daytona 500 e alla 12 Ore di Sebring nel 1973, con Peter Gregg e Hurley Haywood al volante (stima fra i 500 e i 700 dollari).

Fate in fretta. Oltre alle grafiche dedicate alle competizioni, nell’asta “Classic & Rare Porsche” figurano diversi poster promozionali e da showroom che possono raggiungere cifre significative. Tra questi, il famoso “Porsche Targa 1967” dedicato al nuovo modello di carrozzeria per 911 e 912 (1.600-1.800 dollari) con vista posteriore. Un altro pezzo d’eccezione è il rarissimo poster promozionale “Janis Joplin on Columbia” datato 1960 circa, che ritrae la celebre rock singer seduta sul cofano della sua Porsche 356 C Cabriolet, una delle prime “art car” con la carrozzeria interamente decorata a mano in stile custom psichedelico. Il poster è stimato fra i 500 e i 700 dollari, l’auto è andata via in un’asta di RM Sotheby’s a New York nel 2015 per qualcosina di più: 1.760.000 dollari: un record! Per partecipare all’asta Online Only raccomandiamo una connessione Internet blindata, perché i prezzi sono senza riserva e le finestre di offerta consentiranno di rilanciare su più lotti fino alla scadenza. Indispensabile pensare e decidere in fretta. Sempre in tema Porsche, di recente la casa d’aste RM Sotheby’s ha offerto sulla sua piattaforma Online Only “A Porsche with Purpose, un singolo lotto in forma di “capsule collection”. Comprende l’ultima 911 uscita dalla linea di produzione, una Speedster; un cronografo Porsche Design 911 Speedster Heritage in edizione unica; e un tour personale del quartier generale Porsche di Weissach. La Casa devolverà l’incasso dell’asta alla United Way Worldwide’s Covid-19 Community Response and Recovery Fund. Insomma, l’innocua malattia per le auto contribuirà a curarne una ben più seria.

Condividi
COMMENTI