La Mercedes 300 SLR Uhlenhaut Coupé è stata venduta a una cifra record - Ruoteclassiche
Auto
20 May 2022 | di Carlo Di Giusto

La Mercedes 300 SLR Uhlenhaut Coupé è stata venduta a una cifra record

Una delle due Mercedes-Benz 300 SLR Uhlenhaut Coupé del 1955 è stata venduta all'asta al prezzo record di 135 milioni di euro.

La Mercedes-Benz 300 SLR Uhlenhaut Coupé del 1955, prodotta in appena due esemplari nel 1955, è sempre stata considerata una sorta di unicorno: poiché erano entrambe di proprietà della stessa Mercedes-Benz, nessuno avrebbe mai immaginato che una di queste sarebbe stata messa in vendita. È invece è successo: uno dei due soli prototipi costruiti dal reparto corse della Casa di Stoccarda è stata venduta per 135 milioni di euro, cifra record mai raggiunta prima da un'automobile offerta a un'asta. "Una serata magica, incredibile, quasi mistica", ha scritto Duccio Lopresto di RM Sotheby's sul suo profilo Facebook: "In una sala privata del museo Mercedes di Stoccarda abbiamo organizzato un'asta totalmente segreta; l'asta automotive più importante di sempre. C'erano solo 15 persone nella stanza, nessuno fuori poteva sapere cosa stesse succedendo. E alla fine l'auto più iconica e leggendaria della storia è stata messa all'asta per una somma di denaro incredibile, con una magnifica performance del banditore d'asta Ollie Barker e un'organizzazione perfetta del team RM Sotheby's".

La vettura, che prende il nome dal suo ideatore, l'ingegner Rudolf Uhlenhaut, è considerata uno dei migliori esempi di ingegneria e design automobilistico: era basata su un'altra auto di grande successo, la W 196 R da Grand Prix che vinse due campionati del mondo nelle mani di Juan Manuel Fangio, ma con il motore a otto cilindri in linea portato da 2,5 a 3,0 litri, che poteva spingere la Mercedes-Benz 300 SLR Uhlenhaut Coupé i 290 km/h, rendendola una delle auto omologate per le corse su strada più veloci dell'epoca.

La vendita della 300 SLR Uhlenhaut Coupé è avvenuta il 5 maggio scorso in un'asta tenutasi al Museo Mercedes-Benz di Stoccarda, con la Casa d'aste RM Sotheby's che ha preparato l'evento segreto in stretta collaborazione con la Casa madre tedesca durante l'intero processo. Tra i pochissimi presenti, alcuni selezionatissimi clienti Mercedes e collezionisti internazionali di auto e arte. L'offerta vincente è stata l'incredibile cifra di 135 milioni di euro, ma l'asta si era già aperta a un livello superiore al prezzo di vendita della Ferrari 250 GTO del 1962 venduta da RM Sotheby's nel 2018. Il ricavato sarà utilizzato per istituire un "Fondo Mercedes-Benz" mondiale che fornirà borse di studio e di ricerca nei settori delle scienze ambientali e della decarbonizzazione.

"Siamo orgogliosi di poter contribuire con la nostra collezione storica a questa iniziativa che collega il passato con il futuro dell'ingegneria e della tecnologia di decarbonizzazione", ha dichiarato Marcus Breitschwerdt, numero uno di Mercedes-Benz Heritage. "L'acquirente privato ha concordato che la 300 SLR Uhlenhaut Coupé rimarrà accessibile al pubblico in occasioni speciali, mentre la seconda 300 SLR Coupé originale rimarrà di proprietà dell'azienda e continuerà a essere esposta al Museo Mercedes-Benz di Stoccarda". A Villa d'Este, questo fine settimana, probabilmente non si parlerà d'altro...

Condividi
COMMENTI