La Opel Corsa compie 40 anni - Ruoteclassiche
Auto
22 April 2022 | di Redazione Ruoteclassiche

La Opel Corsa compie 40 anni

Anno di celebrazioni, il 2022, per la Opel. La Kadett ha appena compiuto 60 anni, la Casa, dal canto suo, ne festeggia 160 dalle sue prime innovazioni tecniche e adesso tocca alla Corsa che spegne le 40 candeline. E si presenta forte di 14 milioni di esemplari venduti dal 1982.

La Opel Corsa ha attaccato il segmento delle piccole quando fu lanciata nel 1982 e oggi è arrivata alla sesta generazione: nel 2021 è stata la piccola più popolare in Germania e l’auto più venduta di tutto il Regno Unito. È considerata l’erede della Kadett, che ormai stava stretta agli automobilisti tedeschi d’inizio anni 80. La nuova piccola tedesca uscì dalla linea di produzione per la prima volta nell’autunno del 1982 nel nuovo stabilimento di Saragozza (quasi tutti gli esemplari nella storia arrivano da lì o da Eisenach). Vediamole tutte rapidamente.

Opel Corsa A (1982-1993). Erhard Schnell, il responsabile del design, aveva creato una piccola sportiva dalle linee nette e vivaci, che si rivolgeva ‘all’uomo di casa’. Aveva proporzioni compatte (era lunga 3,62 metri.), aveva i passaruote marcati e svasati come quelli di un’auto da rally e un coefficiente aerodinamico vantaggioso (0,36). Una versione speciale era la Opel Corsa GSi da 100 CV e nella gamma era presente anche una motorizzazione diesel. Alla due porte nel 1985 si aggiunse anche il popolare modello 5 porte. Vendette 3,1 milioni di esemplari.

Opel Corsa B (1993-2000). La svolta rosa: il leggendario designer Opel, Hideo Kodama, creò una Corsa dalle linee molto più arrotondate e morbide, con fari anteriori grandi e tondi che si adattavano all’aspetto grazioso e giovanile della vettura. La Opel Corsa B si allungava di dieci centimetri e l’abitacolo risultava più spazioso. Il nuovo modello portò inoltre nel segmento equipaggiamenti di sicurezza riservati fino ad allora a vetture di classe superiore, come i freni con Abs, protezioni dagli urti laterali e airbag anteriori. In alcuni mercati, accanto alla tre porte, Opel offrì la cinque porte e le versioni station wagon e finanche pick up. I motori a benzina erano già dotati di iniezione di carburante e convertitori catalitici, mentre la GSi vantava 16 valvole e in gamma debuttò anche una variante equipaggiata con un motore turbodiesel. Vendette oltre quattro milioni di esemplari.

Opel Corsa C (2000-2006). Hideo Kodama disegnò la Opel Corsa C, che non si discostava troppo dal concept del modello precedente. Crebbe di altri dieci centimetri in lunghezza e si caratterizzava per l’allargamento della carreggiata e l’allungamento del passo, che aumentarono l’abitabilità interna. Per la prima volta la carrozzeria era zincata. Sofisticati motori Ecotec quattro valvole a benzina e i nuovi motori turbodiesel a iniezione diretta assicuravano tutta la potenza necessaria, bassi consumi ed emissioni ridotte (tutte le versioni erano infatti già a norma Euro 4). Vendette 2,5 milioni di esemplari.

Opel Corsa D (2006-2014). Da questo momento le versioni tre e cinque porte prendono strade separate: Opel Corsa tre porte ha uno stile personale da coupé, rivolto ai clienti più sportivi. La versione cinque porte diventa invece una familiare molto spaziosa (3,999 metri di lunghezza). Grazie alla tecnologia Opel ecoFlex, Corsa è dotata di tecnologia Start&Stop per il risparmio di carburante e motori assai più efficienti. La versione 1.3 CDTI ecoFlex consuma 3,3 l/100 km nel ciclo misto, che equivalgono a 88 g/km di CO2 (nel ciclo NEDC). Vendette 2,9 milioni di esemplari.

Opel Corsa E (2014-2019). Dinamica, pratica ed elegante, per la prima volta supera la soglia dei quattro metri di lunghezza (4,02) e offre il massimo comfort grazie a dotazioni di categoria superiore quali il volante e i sedili riscaldabili e il climatizzatore automatico, insieme alla telecamera anteriore con indicatore della distanza di sicurezza, al sistema di riconoscimento dei cartelli stradali e al sistema per il mantenimento della corsia di marcia. E a una connettività ottimale grazie ai sistemi di infotainment IntelliLink compatibili con Apple CarPlay e Android Auto con schermo touch a colori da 7 pollici. Inizialmente il modello sportivo al vertice della gamma è la Opel Corsa OPC da 152 kW (207 CV) e successivamente la Opel Corsa GSi da 110 kW (150 CV). Vendette 1,3 milioni di esemplari.

Condividi
COMMENTI