Mitteleuropean Race: non solo regolarità in Friuli-Venezia Giulia - Ruoteclassiche
Regolarità
30 May 2022 | di Redazione Ruoteclassiche

Mitteleuropean Race: non solo regolarità in Friuli-Venezia Giulia

La sesta edizione della Mitteleuropean Race, la competizione internazionale di regolarità dedicata alle automobili d’epoca, ha portato centinaia di persone da tutta Italia a scoprire le bellezze turistiche del Friuli-Venezia Giulia.

Vincenzo Bertoli e Doriano Vavassori, su Fiat 508, si sono imposti nelle 93 Prove Cronometrate e nelle 6 Prove di media che hanno caratterizzato la gara di regolarità Superclassica della Mitteleuropean Race, davanti a Eugenio Piccinelli e Marco Gatta sulla Amilcar, mentre terza piazza per Angelo Tobia Seneci e Elisabetta Russo a bordo della MG Midget Mk1. Grazie al risultato ottenuto dalla Prova Cronometrata n. 13 di Spessa alla n. 24 di Monte Quarin, Bertoli e Vavassori portano a casa anche la vittoria del 1º Trofeo Luciano Viaro intitolato al driver e collezionista triestino, volto storico della regolarità internazionale.

Nella Regolarità Turistica, disputata nella giornata di domenica e accodata alla superclassica per le prove triestine, ha tagliato per prima il traguardo la Lancia Fulvia di Ennio Demarin e Fulvio Ruzzier, seguita dalla Lotus Westfield 11 Le Mans di "Steve Clark" e Rosemary Boscardin e, sul terzo gradino del podio, l'Autobianchi A112 Abarth di Fabio Samsa e Miriam Cocolo.

Dopo la giornata di sabato, nel corso della quale le vetture hanno attraversato il Collio Goriziano e, per la prima volta Udine ed il Friuli, la domenica si è concentrata sul territorio della provincia di Trieste, da Basovizza al Carso fino a Muggia, per poi tagliare il traguardo in una affollatissima Piazza Unità, dove nel primo pomeriggio si è tenuta la premiazione nell'affascinante cornice del Caffè degli Specchi.

È terminata invece nella tenuta di Lipizza, in Slovenia, la tre giorni della Mitrace Tour Cup, la nuova proposta in chiave turistica dell’associazione organizzatrice Adrenalinika, dedicata alle vetture fuoriserie moderne che ha visto più di 20 Ferrari e diverse Alfa Romeo 4C attraversare le strade del territorio regionale alla scoperta delle unicità paesaggistiche ed enogastronomiche del cuore d’Europa.

Grande successo di pubblico in Piazza dell’Unità, nel corso di tutto il fine settimana per la seconda edizione del Concorso d’eleganza “Città di Trieste”, promosso da Aci Storico, Automobile Club Trieste e Associazione Amatori Veicoli Storici, dedicato ai veicoli realizzati tra il 1910 e il 1979. “Un risultato importante per la città di Trieste e tutto il Friuli-Venezia Giulia, possibile solo grazie al lavoro, pregno di passione, da parte di tutti gli attori che hanno formato un Team decisamente vincente!”, ha dichiarato Riccardo Novacco, uno degli organizzatori, al termine della kermesse motoristica triestina.

Condividi
COMMENTI