top ten

Aste / News
12 febbraio 2018

Aste a Rétromobile, Artcurial chiude in bellezza

Quasi 32 milioni di euro di fatturato in due giorni e l'86% dei lotti aggiudicati sono i numeri impressionanti della vendita della Casa d'aste francese all'interno della manifestazione Rétromobile. Regina dell'incanto una splendida Bugatti 57C Atalante. Parlare di crisi di mercato di fronte ai numeri raccolti da Artcurial nella sua lunga e corposa vendita parigina distribuita su due giorni pieni farebbe sorridere: le auto in sostanza si vendono, e bene, ma solo se sono associate a un prezzo adeguato. A Parigi 2018 le tre Case d'asta internazionali hanno avuto tutte buoni esiti (vedi anche i risultati di RM Sotheby's e di Bonhams). E tutto ciò nonostante le stime proposte fossero prevalentemente indirizzate sui valori massimi di mercato dei rispettivi modelli. L'intelligenza o la lungimiranza dei vertici di Artcurial, Bonhams e RM Sotheby's è stata quella di scendere a compromessi accettando di aggiudicare numerosi modelli a prezzi inferiori a quelli stimati. I dati ufficiali non sono ancora noti in dettaglio, ma...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / News
26 gennaio 2018

Top Ten, le auto più care vendute in Arizona

I pezzi da novanta hanno fatto flop lasciando lo scettro di vettura simbolo della prima infornata di aste dell’anno a una Ferrari molto elegante appartenuta a un maestro del design. Dietro di lei una serie di vetture speciali che hanno dato lustro alle vendite di Scottsdale. Partita da una quotazione di quattro milioni di dollari, la gara per accaparrarsi la Ferrari 275 GTB Speciale del 1964 costruita per l’uso personale di Battista Pininfarina è proseguita veloce fino ai sei milioni di dollari ma ci è voluta tutta l’esperienza e la pazienza del battitore di Gooding&Co. per convincere gli interessati a salire con le offerte. La stima minima era di otto milioni di dollari ma è rimasta un miraggio: la gara si è fermata poco sotto i 7,5 milioni. Che salgono a 8.085.000 con i premi d’asta. Valore che gli ha concesso di conquistare lo scettro di regina di Scottsdale 2018. Non a tutte le auto più attese però è andata...
Redazione Ruoteclassiche
Auto / News
25 settembre 2014

La "Top ten" del Giaguaro

Ian Callum, Lord March e Brian Johnson scelgono le 10 auto perfette per rappresentare la storia del brand La Jaguar XE svelata in questi giorni avrà l’onore e l’onere di affermarsi nella nicchia Premium del segmento D (berline medie), feudo dei marchi tedeschi (Audi A4, BMW Serie 3, Mercedes Classe C) nonché continuamente “sotto attacco” da numerose pretendenti (Lexus IS, Volvo V40…). Per rafforzare la sua credibilità e autorevolezza, però, il Giaguaro potrà sfruttare anche un’arma vincente: i 90 anni di storia e una progenie illustre e prestigiosa di questo marchio. Dalle grandi ammiraglie di lusso alle auto da corsa che hanno vinto alla 24 Ore di Le Mans, l’heritage Jaguar è ridondante e racconta un’avventura intensa nelle vicende del motorismo di tutti i tempi. Ma quali modelli scegliere per rappresentare degnamente la storia del marchio da associare alla nuova nata? Per deciderlo la Jaguar ha scelto tre ambasciatori speciali, tre figure esperte di collezionismo e di bellezza automobilistica animati...
Gilberto Milano