News
28 January 2021 | di Paolo Sormani

Una classica a noleggio? Sì, ma su misura

Con il nuovo servizio Rent & Drive, The Outlierman permette agli appassionati di tutto il mondo di noleggiare la propria storica preferita. Per concedersi un viaggio fra le bellezze d’Italia, una vacanza in Costa Azzurra, o la partecipazione a una gara classica.

Immaginarsi la prossima estate, senza mascherine, dietro a un parabrezza gentilmente curvato, durante un bellissimo weekend sulle Dolomiti a bordo di una berlinetta Ferrari. Meglio ancora, fra i colori accesi della Haute Corniche con una Mercedes-Benz 190 SL Roadster. Oppure fra le Crete senesi su una Maserati Vignale 3500 Spyder, per godersi tutto il bello dell’Italia. Se l’auto dei sogni nel garage non c’è, o si abita all’altro capo del Pianeta, è solo un dettaglio: il marchio di lusso The Outlierman ha inaugurato “Rent & Drive”, la piattaforma di noleggio di auto classiche ed esclusive destinata a una clientela internazionale. Un’emozione in più offerta dal brand creato a Bologna nel 2015 da Andrea Mazzuca ed Eleonora Dazzani, legato alla produzione e vendita di accessori (guanti da guida, valigeria, cravatte, foulard, T-shirt) ispirati alla bellezza e alla classicità delle vetture più iconiche. Rent & Drive permetterà agli appassionati dell’auto d’epoca, o coloro che hanno sempre voluto possederne una, di guidare diversi fra i modelli più desiderabili, per rendere indimenticabile una vacanza lungo le strade italiane ed europee.

Un’esperienza da dolce vita. Il plateau delle vetture messo a disposizione da Rent & Drive è di alto livello. Studiato per intonare le epoche, filosofie ed esigenze più diverse. L’offerta varia fra le Ferrari 275 GTB 2 Short Nose del ’66 e la 250 GT Lusso del ’63, la candida Porsche 356 A Speedster aperta del ’56, le Mercedes-Benz 300 SL Roadster e Gullwing del ’56. E poi la Maserati 3500 GT Vignale Spyder, le Jaguar XK-150 OTS ed E-Type 3.8 S1 FHC. Per una vera esperienza in stile “dolce vita”, ecco l’Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale SS del ’59, o la Giulietta Spider del ’61. Sono solo alcuni esempi per spiegare come ci sia un modello da sogno per ogni occasione e percorso: “Le auto a disposizione sono molte di più, a richiesta si può accedere a una selezione più ampia e comunque ragionata, per soddisfare la clientela più eterogenea”, spiega Andrea Mazzuca. “Rent & Drive è un servizio esclusivo non solo per l’aspetto economico, ma per la sua completezza. Per esempio, una Jaguar XK 120 o una Mercedes SL Gullwing sono eleggibili per la 1000 Miglia. Se un appassionato proveniente dall’estero desidera partecipare a questa, o altre gare classiche, noi facciamo trovare l’auto pronta offrendo a richiesta i servizi d’assistenza e trasporto bagagli. Se qualcosa andasse storto durante il viaggio, possiamo offrire una seconda macchina dello stesso modello, o tipologia”.

Solo il bello del classico. Guidare l’auto d’epoca desiderata da tempo, o anche solo provarla prima di decidersi all’acquisto, diventa possibile. Al di là dell’utilizzo privato, la piattaforma Rent & Drive si rivolge anche alle aziende che intendano partecipare perfettamente in tono agli eventi del mondo classico di cui sono partner e sponsor. Le vetture della piattaforma provengono da collezioni private e da fondi d’investimento. Ogni richiesta di noleggio è gestita individualmente, per soddisfare le richieste del singolo cliente; l’auto non viene presa in consegna in un punto come nel normale servizio di autonoleggio, ma recapitata e ritirata dov’è richiesto. In sostanza, Rent & Drive offre tutto il bello di un viaggio memorabile alla guida di una strepitosa vettura d’epoca, senza necessariamente possederne una. O senza doverla trasportare in Italia da un altro continente. “Volevo creare qualcosa di speciale, un servizio di cui avrei potuto usufruire personalmente, o che avrei condiviso con gli altri appassionati”, conclude Mazzuca. “Rent & Drive è un’esperienza che si aggiunge ai prodotti con il marchio The Outlierman, destinati a persone che apprezzano l’artigianato italiano di qualità, il nostro mondo di riferimento, il modo in cui lo raccontiamo. Il progetto era stato pianificato già nel 2019. Adesso, pandemia o meno, abbiamo deciso di farlo partire, anche per tornare a vivere la vita al massimo del piacere”.

Condividi
COMMENTI