Auto
15 marzo 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Cinque youngtimer per studenti appassionati

Le sognate giorno e notte, lo sappiamo. Chi è sensibile al fascino della brutalità teutonica, magari, una Porsche 911 Carrera RS 2.7  - quella con lo spoiler a coda d'anatra, per capirci -, chi invece è più attratto dai sapori esotici e dalla grinta latina, una Ferrari F40. E poi ci sono le Mercedes-Benz, le BMW, le Jaguar. Le classiche auto che non riuscite a smettere di guardare sul poster in cameretta, sopra alla mensola strapiena di modellini. Non fatevi troppe illusioni, preferiamo chiarirlo subito: vetture - a maggior ragione, d'epoca - di questo livello, probabilmente la stragrande maggioranza di voi non le possederà mai. E poco male, forse, perché se siete all'ultimo anno del liceo o studenti in erba all'università, le icone del motorismo storico a sei zeri non vi si confanno proprio. Vi proponiamo allora una lista di classiche molto più alla mano, con cui fare il tragitto casa-università o qualche gita domenicale tra amici o con la fidanzata. Niente supercar quindi, tornate sulla Terra e preparatevi a godervi la bellezza di auto che riusciranno a stupirvi ogni giorno di più. Come se lo fossero davvero, delle supercar. Allacciate le cinture ragazzi, si parte!

1) Alfa Romeo 33 

alfa romeo 33Evoluzione dell'Alfasud, è un'auto che vi farà innamorare al primo giro di chiave. Se vi piace la guida brillante, è la macchina giusta per voi. Puntate sulle versioni "normali" senza pensarci troppo: in qualsiasi cilindrata, il motore 4 cilindri boxer Alfa Romeo saprà regalarvi soddisfazioni uniche. Prima o seconda serie fa poca differenza; per una bella 1.3 IE seconda serie (magari nella versione "Imola", perfetta per i giovani) possono bastare 1000 euro.

2) Fiat Panda

pandaL'auto che ha ridefinito il concetto di utilitaria italiana negli anni 80. Pratica, sfiziosa, con un design firmato Giugiaro che non invecchia mai. Perfetta per condividere il vostro tempo libero con amici all'aria aperta, vi consigliamo una prima serie, ormai vero cult anche tra i giovanissimi. Che sia la 30 (bicilindrica raffreddata ad aria) o la più potente 45 (quattro cilindri, raffreddata a liquido), cercatela col doppio tetto apribile per godervi una guida (quasi) all'aperto nelle giornate estive. Anche qui, prezzi a partire da 1000 euro.

3) Mazda MX-5

mx5Vi piace giocare a fare i playboy del quartiere, ma avete le tasche bucate e le ragazze non vi si filano manco per sbaglio? Provate a parcheggiare davanti a un'aula studio una MX-5 prima serie, poi ci direte. La NA è, della famiglia delle piccole spider di Hiroshima, la più pura, diretta e divertente da guidare. Se siete fortunati potreste anche imbattervi in una delle tante serie limitate, ma anche la produzione strettamente di serie - vi assicuriamo - è un bell'accontentarsi. La filosofia è quella delle spider inglesi anni 60 e la grinta del motore ricorda il bialbero della più blasonata e costosa Alfa Romeo Spider. Tutto al prezzo di 5000 euro.

4) Volkswagen Golf

golf2La best seller di Wolfsburg per eccellenza è stata ed è un mito per intere generazioni di automobilisti. Un cult a ogni latitudine del pianeta, simbolo di solidità e affidabilità. E di gusto estetico, visto che tutte si rifanno al progetto della bellissima prima serie opera di Giugiaro. Vi suggeriamo la seconda generazione, perché più spaziosa ed economica nell'acquisto della prima e con una linea più "vintage" della terza. Se il salvadanaio non è bello pieno, scordatevi la GTI. Una versione standard vi costerà più o meno 1000 euro.

5) Autobianchi Y10   

y10Consigliata per le ragazze con un certo gusto anche in fatto di piccole automobili da città. Se volete attirare gli sguardi delle vostre amiche sulle solite Mini e 500 moderne, piene di accessori e tirate a lucido, puntate dritte a questa sciccosissima utilitaria. Elegante e raffinata, ancora oggi fa la sua gran figura nel traffico cittadino. I costi d'acquisto e di gestione sono davvero minimi. Preventivate, ancora una volta, 1000 euro per un esemplare in ordine.

Alberto Amedeo Isidoro

Condividi
COMMENTI