Eventi
17 ottobre 2018 | di Gilberto Milano

Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, a maggio sarà festa per i 90 anni

Il concorso d’eleganza più esclusivo del mondo compie 90 anni e preannuncia una edizione storica per il 2019, nella quale sarà compreso il novantesimo anniversario del lancio della prima vettura marchiata Bmw. Svelate per ora le date, il tema principale del Concorso e le prime tre classi di auto che si contenderanno il titolo.

Bellezze al lago. La nascita di un evento Era il primo settembre del 1929 quando l’Automobile Club di Como, il Grand Hotel Villa d’Este e il Comitato di Cura di Como diedero vita a un evento divenuto nel tempo il più esclusivo e affascinante Concorso di eleganza esistente. Nemmeno due mesi dopo ci sarebbe stato il crollo di Wall Street (il 24 ottobre) che avrebbe portato il mondo ad affrontare la più drammatica crisi economica di cui si abbia memoria, ma fino ad allora tutto l’Occidente aveva vissuto un periodo di prosperità trainato soprattutto dall’industria dell’auto.

Esclusività e raffinatezza. Le Case automobilistiche dell’epoca fecero a gara per accaparrarsi i clienti della borghesia industriale, degli attori e degli aristocratici, proponendo vetture straordinariamente belle ed eleganti. Il connubio tra la bellezza delle auto e l’esclusività degli alberghi da sogno frequentati dai ceti più facoltosi portò così alla nascita dei primi Concorsi di eleganza. E Villa d’Este, con la sua splendida posizione sul lago di Como, fu una delle strutture più appropriate per ospitare manifestazioni di questo tipo. Tanto che a quella prima edizione furono una ottantina le vetture di grande prestigio iscritte.

Edizione speciale per i 90 anni. Per il novantesimo anniversario di quel primo Concorso, che si terrà dal 24 al 26 maggio 2019, il tema dominante sarà infatti dedicato a quegli anni. Più precisamente, il titolo scelto per questa edizione del Concorso sarà "La sinfonia dei motori - 90 anni di Concorso d'Eleganza Villa d'Este e BMW Automobiles". A tale proposito, il Comitato di selezione ha già definito anche le prime tre classi in gara:
-Osare per sognare: i concetti che hanno scosso il mondo dei motori;
-Baby you can drive my car: le auto delle cantanti di successo;
-Arrivederci ruggenti Anni Venti: la classe del 1929.

Bmw protagonista. In contemporanea ai 90 anni del Concorso di Villa d’Este si celebrerà anche il novantesimo anniversario della nascita della Bmw 3/15 PS, il primo modello della Casa bavarese a portare sul cofano il marchio dell’elica. Dal 2005 la Bmw organizza il Concorso attraverso la sua divisione Bmw Group Classic con la collaborazione del Grand Hotel Villa d’Este. E, come nelle precedenti edizioni, il parterre di regine sarà limitato per ragioni di spazio a una cinquantina di vetture. A queste si aggiungerà uno sguardo verso l’eleganza del futuro con il solito Concorso riservato alle Concept Cars e Prototipi, che comporranno una classe a parte mentre, come tradizione, un Concorso a parte sarà riservato anche alle due ruote storiche.

Condividi
COMMENTI