Eventi / In edicola / News
28 aprile 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Milano AutoClassica, buona la terza

Va in archivio con un bilancio nel complesso positivo la terza edizione della kermesse meneghina, che quest’anno vantava la presenza ufficiale di Abarth, Alfa Romeo, Ermini, Jaguar, Maserati e Tesla. Diversi gli anniversari tondi festeggiati. Su tutti, i sessant’anni della Mercedes “300 SL".

Sono stati oltre 40.000 (secondo gli organizzatori) i visitatori che nel lungo ponte del 25 aprile, complice un weekend accettabile sul fronte meteorologico, hanno affollato i 50.000 metri quadrati degli spazi espositivi del polo fieristico di Rho, per la terza edizione di Milano AutoClassica.

La kermesse, rimasta l’unica a Milano e dintorni a tenere alta la bandiera del motorismo storico dopo l’annullamento quest’anno della Coppa Intereuropa a Monza, ha ruotato attorno ad alcuni anniversari tondi: i 60 anni della Mercedes “300 SL”, celebrati da una prestigiosa lounge dedicata di circa 400 metri quadrati; i 40 dell’“Alfetta GT”; i 60 della “Giulietta”, omaggiati da un raduno di vetture private nell’area esterna, dove si sono svolte anche le gare e le esibizioni delle Alfa Romeo portate dalla Scuderia del Portello, e il secolo di vita della Maserati, con un’esposizione tematica.

Poche le vetture con esposto in bella vista il prezzo (ma vendute in larga parte); abbastanza però per registrare le quotazioni in salita delle Fiat “600 Multipla” (dai 17 ai 19 mila euro) e soprattutto dei pullmini Volkswagen (proposti a oltre 30 mila). In compenso, diversi proprietari hanno esibito con orgoglio, sul parabrezza, la dicitura: “Protagonista di un servizio sulla rivista Ruoteclassiche”.

Condividi
COMMENTI