Artcurial

Aste
14 aprile 2018

Il mercato francese incanta poco

La casa d’aste francese Artcurial archivia la tradizionale vendita parigina di aprile con un risultato che conferma il momento di profonda riflessione del mercato. Se si analizzano i numeri l’ultimo incanto parigino di Artcurial si è concluso positivamente, con il 63% delle vendite dei lotti automobilistici che per i tempi che corrono rappresenta un ottimo risultato. Peccato però che quasi nessuna delle vetture di maggior prestigio sia passata di mano: invenduta  la Bugatti Type 43 Torpedo Grand Sport del 1927; la Ferrari F40 del 1989 e la Facel Vega FV4 del 1957 che avevano dato lustro al catalogo. Il risultato più importante in termini di valore lo ha ottenuto una Alfa Romeo 6C 2500 SS Spider del 1939 aggiudicata a 274.160 euro compresi i diritti d’asta (era stimata 200-300.000 euro), seguita da una Porsche 911 Turbo S del 1998 venduta nel dopo asta a 202.640 euro su una stima di 200-300.000 euro, e da una Lamborghini Espada Serie 2 del...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / News
12 febbraio 2018

Aste a Rétromobile, Artcurial chiude in bellezza

Quasi 32 milioni di euro di fatturato in due giorni e l'86% dei lotti aggiudicati sono i numeri impressionanti della vendita della Casa d'aste francese all'interno della manifestazione Rétromobile. Regina dell'incanto una splendida Bugatti 57C Atalante. Parlare di crisi di mercato di fronte ai numeri raccolti da Artcurial nella sua lunga e corposa vendita parigina distribuita su due giorni pieni farebbe sorridere: le auto in sostanza si vendono, e bene, ma solo se sono associate a un prezzo adeguato. A Parigi 2018 le tre Case d'asta internazionali hanno avuto tutte buoni esiti (vedi anche i risultati di RM Sotheby's e di Bonhams). E tutto ciò nonostante le stime proposte fossero prevalentemente indirizzate sui valori massimi di mercato dei rispettivi modelli. L'intelligenza o la lungimiranza dei vertici di Artcurial, Bonhams e RM Sotheby's è stata quella di scendere a compromessi accettando di aggiudicare numerosi modelli a prezzi inferiori a quelli stimati. I dati ufficiali non sono ancora noti in dettaglio, ma...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Eventi / News
28 gennaio 2018

Artcurial, asta Rétromobile: sei pezzi da tenere d'occhio

A meno di tre settimane dalla vendita all'incanto che Artcurial Motorcars terrà a Rétromobile, ecco i lotti più pregiati che passeranno di mano all'ombra della Tour Eiffel. Anche quest'anno la Casa d'aste francese - ospite abituale alla rassegna del Paris Expo Porte de Versailles - si aspetta un'asta coi fiocchi. E a ben vedere, considerato l'incredibile risultato del 2017 (73% dei lotti venduti, il 33% in più rispetto all'incanto del 2016, per un bottino di quasi 32.000.000 di euro). Tra auto e moto, sono oltre trecento i veicoli d'epoca in vendita; spulciando dal catalogo, ne abbiamo scelti sei che siamo certi non faranno fatica a trovare un nuovo proprietario... 1) Lotto n. 35 - Porsche 904 GTS (1964) Passata due volte di mano nei suoi primi sei anni di vita, dal 1970 ha avuto solo due proprietari. Offerta con due motori e due cambi, ha una stima d'asta in linea con l'andamento del mercato e che, in questo caso, tiene conto di una storia certificata e di un passato come auto da corsa (ha...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / News
26 gennaio 2018

Colpo di scena, ritirata dall'asta di Rétromobile la Ferrari "top lot"

Colpo di scena, ieri, giovedì 25 gennaio, sull'asta di Artcurial prevista a Parigi (il 9 febbraio, ore 14) in occasione di Rétromobile. La star della giornata, la Ferrari 275 P del 1963, ultima Rossa a vincere la 24 Ore di Le Mans (1964, con l’equipaggio italofrancese Vaccarella-Guichet), è stata improvvisamente ritirata dalla vendita. Motivo? Non è dato saperlo. Sul sito di Artcurial è apparso solo un laconico comunicato, nel quale si spiega che gli eredi di Pierre Bardinon, il celebre collezionista francese scomparso nell'agosto del 2012, hanno sospeso gli accordi firmati con la Casa d'aste il 31 luglio 2017. Altro non si dice, se non sottolineare, a due settimane dall'appuntamento, il "grande disappunto" degli appassionati e, soprattutto, dei pochi fortunati che avrebbero avuto la possibilità di mettersi in garage questa eccezionale auto da competizione. Come dire, siamo stati anche noi colti di sorpresa, altro non possiamo al momento aggiungere... Alfredo Albertini
Dario Tonani
Aste / Eventi / News
17 gennaio 2018

Retromobile, all'asta i gioielli di Artcurial

Retromobile, tradizionale salotto parigino dell'auto d'epoca e da collezione che apre la stagione, quest'anno si svolgerà dal 7 all'11 febbraio, poco dopo la chiusura di Automotoretrò a Torino. La kermesse si prepara ad accogliere oltre 100.000 visitatori che, complici i raccolti spazi espositivi, potranno vedere tutto in una sola giornata. Come da tradizione, atteso il meglio dell'automobilismo storico internazionale, con tantissimi anniversari tondi che le Case automobilistiche festeggeranno nei loro stand ufficiali (solo per citarne alcuni, nel 2018 decorrono i 120 anni della Renault, i 50 anni della Citroёn Mehari e i 70 della 2 CV). Il rendez-vous ospiterà anche la tradizionale vendita all'incanto di Artcurial Motorcars. Nelle giornate del 9 e del 10 febbraio, previa registrazione sul sito della Casa d'Aste, i collezionisti potranno mettere sul piatto le loro offerte e battersi per l'aggiudicazione di oltre 200 lotti tra auto e moto d'epoca. Tante le vetture di prestigio e di grande valore collezionistico, tra cui un autentico "pezzo da novanta": la Ferrari 275...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / News
03 novembre 2017

Una rara Bugatti da Grand Prix sarà la stella di Parigi

Sarà una splendida Bugatti Typ 35 Grand Prix del 1925 la star dell'asta denominata "Automobiles sur le Champs", in calendario per Artcurial a Parigi nella giornata del 5 novembre. Ben 79 i lotti in vedita (di cui 77 automobili), quasi metà dei quali offerti senza riserva. Del centinaio di Bugatti Grand Prix consegnate nel nostro Paese dal 1924 al 1930 pare che ne siano sopravvissute non più di dieci: la Type 35 in vendita è appartenuta al pilota svizzero Jo Siffert ed è quotata tra 1 e 1,35 milioni di euro. Pare che abbia trascorso gran parte della sua vita in Italia, tra le province di Cosenza, Crotone e Catanzaro e la Sicilia; alcuni dettagli della carrozzeria fanno pensare che sia lo stesso esemplare che partecipò alla Mille Miglia del 1928, condotta da Chiabbetti-Crosti. Seconda per quotazione, una Lancia Flaminia Zagato Super Sport del 1965, sempre rimasta in Francia (la stima è compresa tra i 160.000 e i 240.000 euro)....
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Auto
05 settembre 2016

All'asta a Parigi la Dino Berlinetta Sperimentale di Pininfarina

Presentata al Salone di Parigi del '65 e donata successivamente da Sergio Pininfarina al Musée de l’Automobile du Le Mans, fu il primo respiro di un modello Dino progettato e costruito a Maranello in affiancamento all'interpretazione della Fiat. Disegno di Aldo Brovarone, meccanica 206 S. Nel 2013 è stata esposta allo stand della Pininfarina al Salone di Ginevra. Sarà all'asta da Artcurial il prossimo febbraio 2017 al Rétromobile di Parigi. Con largo anticipo, la casa d'aste Artcurial annuncia la presenza di una vettura straordinaria tra i lotti che saranno messi all'incanto il prossimo febbraio 2017 nei giorni del salone Rétromobile a Parigi. Si tratta della Dino Berlinetta Sperimentale del 1965, un prototipo di stile realizzato dalla Pininfarina e presentato al Salone di Parigi di quell'anno. Questo eccezionale esemplare unico oggi fa parte della collezione dell'Automobile Club de l'Ouest. Ecco la sua storia. L'EREDITÀ DI DINO FERRARI Alfredo "Dino" Ferrari era tragicamente mancato il 30 giugno del 1956, strappato giovanissimo alla vita...
Alvise-Marco Seno
Aste / Auto / News
06 aprile 2016

Le Mans Classic, all'asta una straordinaria Ferrari SWB

Il 9 luglio sulla pista di Le Mans, già in fibrillazione per la Le Mans Classic, ArtCurial è ancora a caccia di record dopo gli exploit di febbraio a Retromobile. Questa volta sarà battuta una 250 GT SWB in condizioni immacolate, rimasta con il suo proprietario attuale per quasi cinquant'anni. Supererà gli 8,1 milioni di Euro pagati per un'altra SWB venduta dopo l'Asta di Parigi di quest'inverno? ArtCurial sarà alla Le Mans Classic 2016 il prossimo 9 luglio. L'obbiettivo è cercare di piazzare un altro risultato per arricchire la performance che ha caratterizzato i risultati degli ultimi tempi (lo scorso febbraio, nei giorni del Retromobile sono stati pagati 32,1 milioni di euro per la Ferrari 335S ex Von Trips e 16,3 milioni per una 250 GT California Spider SWB della collezione Baillon). La carta che si giocherà la casa d'aste francese è un altro pezzo di alto lignaggio: si tratta della Ferrari 250 GT Berlinetta Competizione Passo Corto con telaio numero 2917GT....
Alvise-Marco Seno
Aste / Eventi / News
06 febbraio 2015

Rétromobile 2015, quarant’anni in grande stile

Si preannuncia come un’edizione da record per qualità delle auto esposte, fascino delle rassegne tematiche e affluenza di pubblico quella che celebra i primi otto lustri di vita del salone parigino. Ecco che cosa non dovete assolutamente perdere Enchanté, esclamano i francesi quando restano colpiti da qualcosa di profondamente bello. Enchanté è la sensazione di chiunque visiti la 40ma edizione di Retromobile a Parigi, che ha aperto i battenti mercoledì 4 per chiuderli domenica 8 febbraio. La rassegna della Ville Lumière si conferma l’appuntamento più importante dell’anno, non foss’altro perché è il primo della nuova stagione, e perché ha raggiunto negli anni un livello elevatissimo. Un po’ in tutto, in verità: qualità delle auto, prezzi, fascino, pubblico. Al punto che l’esposizione rischia di smarrire un po’ la sua funzione, sintetizzabile - per chi si aggira tra gli stand - nella formula “vengo-guardo-compro”, per diventare più sobriamente “vengo-guardo-sogno a occhi aperti”… Perché i prezzi delle auto sono sempre più fuori misura...
Redazione Ruoteclassiche
Aste / Eventi / News / Personaggi
03 febbraio 2015

Collezione Roger Baillon, tutte le auto all'asta venerdì

La storia l'abbiamo già raccontata qui: si tratta di una incredibile collezione di auto di grande prestigio, abbandonata alle intemperie nella campagna francese per 45 anni. In tutto 58 vetture ridotte in condizioni pietose ma proprio per questo molto allettanti per quei collezionisti che intendono riportarle a nuova vita. La Casa d'aste francese Artcurial le mette all'incanto venerdì 6 febbraio all'interno del Salone parigino Rétromobile. Nell'attesa di sapere come andrà la vendita - ve lo diremo su Ruoteclassiche di marzo - le proponiamo tutte in questa bellissima gallery, da gustare con gli occhi foto per foto.
Redazione Ruoteclassiche
Carica altri articoli