Eventi / News
07 marzo 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Workshop e auto da sogno, MilanoAutoclassica scalda i motori

Andrà in scena nel weekend del 25-27 aprile, nella tradizionale cornice di Fiera Milano Rho, sede dell’Expo 2015, la terza edizione di Milano AutoClassica, prestigioso salone del motorismo d’epoca, organizzato da Orgacom e affermatosi come uno degli appuntamenti internazionali più apprezzati dagli appassionati.

Tra i motivi d’interesse ci sarà la pista esterna, che - complice il periodo primaverile - farà da teatro a competizioni, match race, esibizioni e test drive che vedrà protagoniste le ultime top car ammirate durante le kermesse di Parigi (Retromobile), Essen (Techno Classica) e Ginevra (Salone dell’Automobile). Ricco anche il programma dei convegni e dei workshop: uno, in particolare, sarà dedicato a “I segreti della Mercedes ‘Pagoda’”, con un botta e risposta tra il pubblico ed Emilio Della Serra, grande esperto di questo modello. I laboratori saranno in tutto tre (uno per giorno), a numero chiuso e ci si potrà iscrivere, fino a esaurimento posti, esclusivamente via email all’indirizzo iscrizioni@milanoautoclassica.com.

Immancabile la presenza dei marchi più prestigiosi del mondo dell’auto; tra questi, hanno già confermato la loro partecipazione Alfa Romeo e Maserati. Proprio un pezzo di grande pregio della Casa del Tridente - la “A6G/2000 Spider” Zagato del 1954 - era stato ammirato alla kermesse milanese, nel Lounge Maserati, qualche mese prima di essere battuto all’asta da Sotheby’s ed RM Auctions a New York alla straordinaria cifra di 4,45 milioni di dollari (oltre 3,23 milioni di euro).

"Milano AutoClassica si presenterà in una veste ancora più arricchita e internazionale - spiega Andrea Martini, patron della manifestazione. - Si tratta di un vero e proprio museo di quasi 50.000 metri quadrati, con collezioni provenienti da tutta Europa. Sarà un'occasione unica per ammirare le più belle vetture che hanno fatto la storia dell'automobilismo mondiale, accanto alle ultimissime novità provenienti direttamente dal Salone di Ginevra".

Condividi
COMMENTI