Firenze capitale delle aste

A+ A-

Per una settimana, la prossima, Firenze sarà la capitale d’Italia delle auto storiche. Dal 23 al 29 settembre nel capoluogo toscano si terranno infatti ben due incanti di auto da collezione in una sfida tra due Case d’asta locali: Pandolfini e Pananti. Per la prima si tratterà di un debutto in un settore finora mai sondato mentre per la seconda si tratta della quarta vendita dopo quelle di Firenze, Milano e Padova.

Pandolfini terrà la sua mercoledì 27 settembre a partire dalle ore 17:00 negli spazi di Villa La Massa, una location di prestigio di proprietà della stessa società che possiede Villa d’Este a Cernobbio, con le auto in esposizione a partire da sabato 23 settembre. Pananti risponderà venerdì 29 settembre nei prestigiosi spazi dell’Ippodromo delle Cascine a partire dalle ore 16:00. Anche qui sarà possibile osservare le auto in vendita da sabato 23 settembre fino al giorno dell’asta.

Nel complesso saranno battute 69 auto e nove moto d’epoca. Trentotto di queste sono in catalogo da Pandolfini, che avrà in vendita anche nove moto, mentre le restanti 31 auto saranno in vendita da Pananti. Dell’asta Pandolfini ne abbiamo già parlato su questo sito (clicca qui), il cui pezzo più pregiato è un’Alfa Romeo 6C 2300 Turismo del 1935 il cui primo proprietario è stato Gabriele d’Annunzio.

Pananti risponderà due giorni dopo con varie Ferrari, Alfa Romeo, Lancia, Fiat e Porsche. Tra queste una rarissima Fiat 509 SM (Spinto Monza) del 1928 vestita dalla Carrozzeria Brandone di Cannes in versione “Coppa Florio” del 1926, la più rara delle 509. È stimata dai 120.000 ai 140.000 euro. Tra gli altri pezzi di rilievo una Ferrari 512 BB del 1981 (stimata 285.000 – 305.000 euro); una Porsche 996 GT2 del 2004 (stimata 175.000 – 190.000 euro); una Maserati Mexico 4.2 del 1971 (90 – 100.000 euro) e una Mercedes 220 Cabriolet del 1961 (110-130.000 euro). Per consultare il catalogo e per tutte le altre informazioni: www.pananti.comG.M.

 

partecipa alla conversazione

Firenze capitale delle aste

1 DI 0