Francia: inondato il Musée Espace Automobiles Matra

Da giorni, persistenti condizioni di maltempo stanno causando gravi inondazioni nell’Europa centrale. Francia e Germania i Paesi più colpiti. E mentre a Parigi la Senna minaccia di esondare (il Louvre e il Museo d’Orsay sono stati chiusi cautelativamente), 200 chilometri più a sud il Museo che raccoglie i gioielli della Matra è sott’acqua. 

Anche il Musée Espace automobiles Matra, una delle istituzioni museali dell’automobile più importanti di Francia, è tra le strutture gravemente colpite dalle inondazioni che stanno mettendo in ginocchio il Paese.

A Romorantin-Lanthenay (duecento chilometri a Sud di Parigi, tra Vierzon e Tours) il fiume Le Sauldre ha completamente allagato la città, colpendo anche la prestigiosa collezione, comprendente decine di vetture della storia industriale e sportiva del marchio Matra. Il parziale allagamento dei locali del museo ha costretto la direzione a chiudere la struttura e a correre ai ripari di fronte alla minaccia di seri danni.

Il personale è intervenuto tempestivamente sollevando le automobili esposte al piano terra (tra cui prototipi e auto da corsa storiche) e utilizzato idrovore nel tentativo di salvarle dalle acque. Tuttavia, come si vede dalle immagini, il livello ha progressivamente superato quota un metro e completamente allagato gli spazi.

Fortunatamente, le vetture esposte al piano superiore e appartenenti all’esposizione temporanea La France Qui Gagne (fanno parte della mostra tematica una DS 3 di Sébastien Loeb, la Peugeot 908 HDI, R 8 Gordini, 205 GTI, Simca 1000 rallye e moltre altre) inaugurata lo scorso aprile e in programma fino al prossimo novembre, sono salve.

(Qui il video di Daily Motion con alcune immagini del tentativo di salvataggio)

Alvise-Marco Seno

partecipa alla conversazione

Francia: inondato il Musée Espace Automobiles Matra