Eventi
21 October 2019 | di Marco Di Pietro

Delta HF Marathon: 24 Ore sulle Alpi

Da Torino a Cortina d’Ampezzo senza fermarsi se non per i rifornimenti (benzina, panini e tanto caffè), passando per Sankt Moritz e Madonna di Campiglio: quasi 1000 km a bordo di due Lancia Delta Evo. Ecco l’impresa che sta per partire, organizzata da Ruoteclassiche e Youngtimer con l’aiuto di alcuni appassionati lettori.

L’idea è dei vulcanici Guido Ganassin e Mauro Moro, appassionati veneti del club Officina Classica già protagonisti lo scorso anno del nostro Raid Reggio Calabria – Lubecca con l’Alfa Romeo Montreal, un remake dell’impresa di Quattroruote nel 1972. Tutto è partito da una domanda: quale sarebbe l’auto più divertente da guidare su salite, discese e tornanti delle più belle strade alpine? La risposta è facile: la Lancia Delta Evo. Detto fatto: con la complicità dell’amico Inglis Libralesso, proprietario di una splendida Delta Evo giallo, si pianifica il viaggio con due vetture. La seconda è una Delta Evo blu immacolata, di proprietà di Guido Ganassin. La sfida è di arrivare a Cortina d’Ampezzo partendo da Torino, attraversando il maggior numero di passi possibili, senza alcuna sosta. Una maratona di resistenza fisica (per i partecipanti e per le Delta) nel pieno rispetto delle norme del Codice della Strada. Obiettivo di durata del viaggio: 24 ore.

Partenza dall’FCA Heritage Hub. Il percorso è parzialmente ispirato alle corse classiche del passato: la Coppa delle Alpi e la Coppa d’Oro delle Dolomiti. Il via non può che essere fissato nel “tempio” delle auto da collezione di Fiat Chrysler Automobiles: l’Heritage Hub di Mirafiori. Dopo la partenza, una veloce sgroppata ai limiti del Codice verso Milano, poi Como e il confine con la Svizzera. Una tappa di avvicinamento verso il Passo del San Bernardino per raggiungere Sankt Moritz in Engadina. Poi verso Samedan nella regione del Maloja e al Passo del Bernina, per rientrare in Italia in direzione Passo dell’Aprica, il Tonale, Campo Carlo Magno e Madonna di Campiglio. La direzione, quindi, prende la strada verso il Trentino: Passi della Mendola, Lavazé, Costalunga, San Pellegrino, Valles e Passo Rolle, con arrivo a San Martino di Castrozza nel Trentino Orientale. Da lì, una breve digressione verso sud al Passo Cereda, poi di nuovo verso nord nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, Forcella Aurine, Agordo, Arabba e i classici passi dolomitici: Pordoi, Sella, Gardena, Valparola e Falzarego, con l’arrivo a Cortina d’Ampezzo. Sabato 26 ottobre le due Delta Evo saranno presenti a Padova ad Auto e Moto d’Epoca: l’arrivo in fiera è previsto in contemporanea al Concorso di Youngtimer.

Condividi
COMMENTI