Eventi
22 novembre 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Milano AutoClassica, il weekend dell’heritage

Tutto pronto per l'ottava edizione. Tra conferme e novità, siamo pronti a raccontarvi l'appuntamento con l'heritage all'ombra della Madonnina. Seguiteci sui nostri canali social e sul nostro sito internet per restare aggiornati sugli eventi in fiera, seguire con noi la mostra-scambio e scoprire insieme le auto e le moto più belle.

Una fiera ormai matura, che ha avuto il merito di essersi saputa ritagliare, anno dopo anno, uno spazio sempre crescente in un settore, quello dei grandi saloni dell'heritage, presidiato in Italia da istituzioni come Automotoretrò (Torino, 36 edizioni) e Auto e Moto d'Epoca (Padova, 35 edizioni) e, all'estero, da kermesse di richiamo internazionale come Techno Classica (Essen), Retromobile (Parigi) e Retroclassic (Stoccarda).

C'è Retroclassic. Tra i migliori interpreti internazionali del "ruolo" saranno proprio gli organizzatori del salone di Stoccarda a presenziare alla fiera milanese, con un ampio stand che vedrà esposte le vetture più iconiche del loro ricco parco espositori. Un segnale importante che dimostra come la vetrina milanese richiami l'attenzione dei collezionisti e degli appassionati anche oltre i confini della nostra penisola.


Lo stand Lotus. Case automobilistiche, club di marca e modello, oltre ai più importanti dealer ufficiali italiani. Tra questi, gli specialisti Lotus di PB Racing: se amate le sportive inglesi una visita al loro stand è consigliata: i più importanti rivenditori italiani del marchio di Hethel presenteranno in anteprima nazionale la nuova Exige 410 Sport e l'attività nelle corse che vedrà il team lombardo impegnato nella prossima edizione della 24 Ore di Dubai (qui tutti i dettagli).

Asi e Aci Storico. Numerosissime anche le attività inserite nei programmi di Aci Storico e Asi, che confermano i format presentati alle ultime fiere di settore, prevedendo allestimenti dove, accanto ad automobili iconiche, si terranno conferenze e dibattiti, oltre alla presentazione di prodotti e servizi offerti ai soci e ai proprietari di auto storiche. Per i dettagli delle attività di Asi clicca qui, per scoprire invece cos'ha in programma Aci Storico clicca qui.

L'asta di Cambi. Altro appuntamento da segnare in agenda è l'asta di Cambi, che debutta nel comparto delle auto storiche incentrando l'incanto sulle auto da corsa. Quasi tutti i lotti del catalogo provengono dalla collezione della Scuderia Giudici e comprendono modelli oldtimer e youngtimer allestiti per le competizioni più disparate. Tante le vetture con una stima attorno ai 100 mila euro che promettono di creare bagarre in sala (qui un articolo di presentazione).

Dieci Porsche per sognare. Nell'anno delle celebrazioni per i settant'anni della Casa di Zuffenhausen, Milano AutoClassica riserva un tributo particolare, offrendo ai visitatori l'opportunità di ammirare i modelli più rari e iconici (550 RS Spyder e 906 le stelle più luminose in fiera). Qui maggiori dettagli.

Come, dove, quando. La Fiera di Milano è raggiungibile in treno (stazione Rho-Fiera Milano; dalle stazioni Lambrate, Garibaldi e Centrale, la metropolitana linea 3 verde vi condurrà all'interscambio con la stazione Cadorna, dove la linea 1 rossa porta direttamente in fiera) e in metropolitana (la linea 1 rossa fa capolinea al polo fieristico). In auto, dalle autostrade A7-Genova, A1-Bologna e A4-Torino bisogna percorrere la A 50 Tangenziale Ovest direzione Varese, e imboccare l'uscita Fieramilano. Dall'autostrada A4-Venezia, si deve prendere l'uscita Pero-Fieramilano. Dalle autostrade A8-Varese e A9-Como, dalla barriera di Milano nord bisogna seguire la direzione A4-Venezia e uscire a fieramilano. Da Milano: autostrada A8 direzione Varese-Como, uscita fieramilano;autostrada A4 direzione Torino, uscita Pero-fieramilano. A questo link è possibile acquistare la prevendita online alla tariffa di 20 euro (alle casse l'ingresso costa 25 euro). Orari: da venerdì a domenica, dalle 9.30 alle 19.

Condividi
COMMENTI