mauro forghieri

News / Personaggi
29 maggio 2018

Mauro Forghieri, la nostra videointervista

Continuano i nostri incontri con i Grandi Progettisti italiani che hanno fatto la storia dello sport motoristico. Dopo Nicola Materazzi (febbraio) e Sergio Limone (aprile), sul numero di giugno di Ruoteclassiche passiamo la parola al grande Mauro Forghieri. Personaggio che nell'intervista di quattro pagine che pubblichiamo sulla rivista introduciamo con il titolo "Ingegno e 'furia'", a testimonianza di un'intransigenza nel proprio lavoro che non gli è mai venuta meno. A Maranello ha trascorso 25 anni della sua carriera, negli anni dei grandi successi prima dell'era Schumacher, firmando capolavori come la 330 P4 e la 312 T4 di Villeneuve e Scheckter. Poi in Lamborghini, Bugatti e alla sua Oral Engineering. In questa intervista video ci spiega il suo arrivo alla Casa del Cavallino, i suoi rapporti col "Drake": "Ferrari era il grande capo e io apprezzavo e rispettavo questo fatto, ma il più delle volte era lui che alla fine si convinceva: 'Datti da fare, però non sbagliare'. Lo chiamavo Commendatore,...
Redazione Ruoteclassiche
News / Personaggi
30 aprile 2018

[Imola] Festa con i campioni all'Historic Minardi Day

Weekend con i beniamini dello sport automobilistico, il 5-6 maggio, tra l'Autodromo di Imola e il golf club “Le Cicogne” di Faenza. Tantissimi i piloti che hanno già annunciato la loro presenza, a cominciare dalla rallysta Prisca Taruffi, ad Alessandro Nannini, Emanulele Pirro e molti altri. La terza edizione l’Historic Minardi Day che si terrà al circuito Enzo e Dino Ferrari il prossimo weekend intende ripercorrere, con tutti i protagonisti, la storia del team fondato da Gian Carlo Minardi: da Pierluigi Martini che ha corso oltre cento gran premi con la scuderia faentina ad Alessandro Nannini, pilota di punta Alfa Romeo che ha debuttato nel Grande Circus proprio con la Minardi nel 1986 e che proprio in concomitanza con la seconda edizione commentava “Amo Gian Carlo. Ho corso con lui per 7 anni (tra F2 e F1 n.d.r). Non ho potuto esser presente alla prima edizione ma mi sono già prenotato per il 2018”. Tra i presenti anche Gianni Morbidelli...
Redazione Ruoteclassiche
Velocità in circuito
26 aprile 2018

MotorLegend Festival, a Imola passerella di bolidi e campioni

Erano in 20mila, tra venerdì e domenica, sul circuito di Imola per la prima edizione del MotorLegend Festival. Gli organizzatori Vito Piarulli (General Organizer) e Andrea Gallignani (Managing Director) hanno regalato al Motorsport d’epoca tre giorni da sogno e adrenalina, immersi nel luminoso cielo azzurro della Romagna. Mentre dovunque in Europa queste manifestazioni sono molto diffuse e seguite, spesso comprendendo anche veri e propri campionati per categorie, in Italia - specie dopo il tramonto delle Coppa Intereuropa a Monza - sono diventate una rarità e non possiamo quindi che gioire per questa iniziativa, che ha presentato anche una qualità generale di livello internazionale. Il magnifico tracciato dell'impianto romagnolo e il Gran Premio di San Marino di F. 1 sono stati il filo conduttore della manifestazione, tant’è che le monoposto della massima formula, ma anche i più bei “motori” a due ruote, si sono alternati in una serie di adrenaliniche esibizioni competitive e non. E non sono certo mancati i prototipi,...
Redazione Ruoteclassiche
News / Personaggi / Regolarità
02 ottobre 2017

Ferrari 312B, nelle sale il film con i ricordi dei campioni

Non era mai successo. Che qualcuno dedicasse un intero film, della durata di ben 84 minuti e destinato alla proiezione in 250 sale di tutta Italia (anche se solo per tre giorni, il 9, 10 e 11 ottobre), al restauro di un’auto, non era veramente mai capitato. Ma, si sa, in tutto c’è sempre una prima volta e così ci siamo trovati, quasi inaspettatamente, in pieno orario di lavoro sprofondati nella poltrona di un cinema milanese per vedere in anteprima la proiezione di “Ferrari 312B”. In buona compagnia, per altro, visto che a questa matinée erano presenti nientemeno che Mauro Forghieri, padre della rossa monoposto, il regista della pellicola Andrea Marini e il giornalista Giorgio Terruzzi. IL TRAILER LA TRAMA Come per ogni pellicola che si rispetti, anche questa racconta una vicenda, sia pure particolare. Che è quella del restauro, ripercorso con minuzia d’immagini e di particolari, di una delle quattro 312B realizzate dalla Ferrari per il Mondiale di F.1...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi / News / Personaggi
10 maggio 2017

A Modena "Ingegneri che gente..."

Prendi tre progettisti di chiara fama, falli punzecchiare da due giornalisti, organizza il tutto in un luogo che sa di storia e di leggenda. Ne uscirà una matinée di ricordi, retroscena e inediti. È quel che è successo sabato scorso al Mef, il Museo Enzo Ferrari di Modena, dove Leonardo Fioravanti, Lorenzo Ramaciotti e Mauro Forghieri hanno parlato delle macchine della loro vita: uno per ciascuno, hanno selezionato un modello cui sono particolarmente affezionati e ne hanno raccontato la genesi e lo sviluppo. L’iniziativa era nell’ambito di Modena, terra di motori, weekend di manifestazioni trasversali a tema; a moderare l’incontro, intitolato "Ingegneri che gente...", Mauro Tedeschini e Carlo Cavicchi, entrambi ex direttori di Quattroruote. Alla corte del Drake Fioravanti, 79 anni e un piglio da attore consumato, ha raccontato la sua Daytona. Un’auto che nessuno gli aveva chiesto: né la Ferrari a Pininfarina né la Pininfarina, per cui al tempo lavorava, a lui. Eppure questo al tempo giovane ingegnere si...
Redazione Ruoteclassiche
News
04 maggio 2017

Modena si mette in mostra

Due ex-direttori di Quattroruote a moderare un dibattito non è cosa da tutti i giorni: succederà sabato 6 maggio a Modena, alle ore 10.00 nella Sala Conferenze del Museo Enzo Ferrari dove Mauro Tedeschini e Carlo Cavicchi intervisteranno tre storici ingegneri che hanno lavorato a vario titolo con e per la Ferrari.  Si tratta di Leonardo Fioravanti, Mauro Forghieri e Lorenzo Ramaciotti, che racconteranno, nell’ambito del convegno "Ingegneri che gente…", l’automobile della loro vita. L’ingresso è gratuito ma i posti sono solo 180 e i ritardatari rischieranno di non riuscire ad entrare. Nel caso, nessun problema: nel week-end del 6-7 maggio a Modena si terrà l’evento “Modena Terra di Motori” che vedrà coinvolta tutta la città in una serie di iniziative che si svolgeranno tra il centro storico, il Parco Novi Sad e la Zona Tempio. Qui, nella giornata di sabato, dalle 9.00 alle 18.00 saranno allestite varie esposizioni di automobili e motocicli storici, dalla esposizione di vetture Ferrari, Maserati,...
Gilberto Milano