Videogames: la Top 10 delle classiche e youngtimer più comuni - Ruoteclassiche
News
29 May 2021 | di Giancarlo Gnepo Kla

Videogames: la Top 10 delle classiche e youngtimer più comuni

Quello dei videogames è un business in costante aumento e, stando alla piattaforma Uswitch, alla data del 18 maggio le ricerche relative ai giochi di auto sono aumentate del 180% rispetto ai mesi precedenti. Ecco quindi una carrellata con i modelli più popolari tra gli appassionati del mondo virtuale, gran parte dei quali storici o ventennali.

Uswitch Limited è una piattaforma virtuale con sede nel Regno Unito, che consente di confrontare i prezzi di prodotti e servizi: dalla fornitura energetica alle assicurazioni, oltre ad una vasta gamma di prodotti nel campo della finanza e della comunicazione.
Tra le inchieste condotte da Uswitch, c’è anche quella relativa ai modelli più diffusi nel mondo dei videogiochi: uno studio completato analizzando il grande archivio digitale “Internet Games Car Database”, un registro virtuale con le auto più popolari nei videogiochi. Dalla ricerca è stato possibile ricavare il numero delle apparizioni e i colori più comuni per ciascun veicolo.

Ford Crown Victoria MK2. In testa alla classifica c’è una youngtimer: la Ford Crown Victoria seconda serie, per intenderci quella prodotta tra il 1998 e il 2011. Conosciuta dal pubblico come l'emblematica auto della polizia americana (declinata in svariate livree) e nella forma dell'iconico taxi di New York, la “Crown Vic” appare in almeno 635 videogiochi. La livrea dei taxi newyorkesi rende il giallo il colore più comune per questo tipo di auto nei videogiochi, dove appare verniciata in questa tinta per 187 volte. Inoltre Uswitch ha calcolato che le apparizioni più frequenti della Crown Victoria sono in Midnight Club: Street Racing del 2000.

Ford Mustang MK1. Segue a ruota un grande classico, anzi una leggenda dell’Ovale Blu: la Ford Mustang Mk1. Anche gli appassionati di videogames amano il suono rauco dei suoi motori, in particolare i V8 che sono noti per la facilità con cui potevano essere potenziati. La gloriosa Mustang compare così per ben 545 volte nella lista dei giochi analizzati. Nel videogioco dedicato all’iconica pony car, “Ford Mustang” rilasciato nel 2005, l’antesignana della dinastia Mustang è apparsa 19 volte. Tra i “Model Year”, il più comune è il 1965, mentre il colore rosso è la verniciatura più diffusa.

Nissan Skyline R34. L’amatissima sportiva giapponese completa il podio in terza posizione. Prodotta tra il 1999 e il 2002, la serie R34 è stata guidata dall’indimenticabile Paul Walker in Fast & Furious che l’ha resa celebre ai quattro angoli del globo. La Skyline (nota anche come Godzilla) è tra le reginette del franchise di videogames nati sull’onda del tuning, raccontato in mondovisione con i film della saga cinematografica Fast&Furious. La R34 può vantare così 440 apparizioni, dove viene presentata frequentemente in blu in 108 casi. La decima generazione della Skyline è stata protagonista assoluta in diverse edizioni di Need for Speed e Forza Motorsport. Ma è sicuramente Gran Turismo il gioco in cui la vettura è stata più presente. Soltanto nel sesto capitolo, Gran Turismo 6 (2013), la Skyline ha collezionato 15 apparizioni.

Toyota Supra MK4. La quarta generazione della Toyota Supra è un'altra delle youngtimer divenute iconiche. Anche in questo caso la comparsata in Fast &Furious ha giovato alla sua popolarità tra i giovani cresciuti tra gli anni 90 e i 2000. Vera e propria icona del tuning JDM (Japanese Domestic Market, mercato interno giapponese) è un’altra presenza molto ricorrente tra i videogames a sfondo corsaiolo: la Supra raggiunge così un totale di 386 apparizioni. Nel solo “Drift Spirits”, gioco per cellulari del 2013, la Toyota Supra è presente sette volte. Inoltre, dall’indagine di Uswitch emerge che in 70 casi, la Supra è presentata in color argento.

Mazda RX-7 MK3. A metà classifica troviamo la terza generazione della Mazda RX-7, prodotta tra il 1991 e il 1997 che si assesta al quinto posto con 383 apparizioni. Spinta da un formidabile motore rotativo Wankel, questa sportiva è stata progettata per andare forte e competere contro rivali molto blasonate. Non sorprende che sia lei la più popolare nella storica serie di videogames “Gran Turismo”, in cui ha collezionato gran parte delle presenze nel secondo e nel sesto capitolo, con 16 apparizioni in ciascuno. Il colore più ricorrente è il giallo (75 volte).

AM General HMMWV. L'AM General High Mobility Multipurpose Wheeled Vehicle (HMMWV) è il veicolo tattico multiruolo in servizio presso l’esercito americano sin dal 1985. Conosciuto colloquialmente come “Humvee” si piazza al sesto posto con 308 apparizioni. Considerate le sue originali militari, non c'è da stupirsi se gran parte delle sue comparsate riguardino giochi di guerra come Mercenaries: Playground of Destruction (2005), videogames incentrato su una fantomatica azione militare in Corea del Nord. In 94 casi su 308, l’Humvee casi è apparso nella sua livrea mimetica verde militare.

Chevrolet Camaro MK1. Con 302 apparizioni, la Chevrolet Camaro del 1967 è il settimo veicolo più presente nei videogiochi. Questa mitica "pony car" americana è stata spesso citata come una delle auto classiche "da guidare prima di morire". Nel gioco Mopar Drag N Brag del 2013 appare sei volte. Nel conteggio complessivo di tutte le apparizioni, il colore più ricorrente è il blu (58 volte).

Subaru Impreza MK2. L'ottava auto più comune nei videogiochi è la Subaru Impreza seconda generazione (2001-2007), una ventenne amatissima che totalizza 287 presenze. Prodotta e assemblata in Giappone, non poteva mancare nel videogioco giapponese Kaido Battle: Touge no Densetsu (2005) in cui è la protagonista assoluta con sette apparizioni. Su 287 apparizioni, in 159 casi la Impreza è verniciata nel classico blu della Casa delle Pleiadi.

Nissan GT-R. Erede della leggendaria Skyline GT-R della serie R34, la Nissan R35 perse la storica dicitura “Skyline” mantenendo solo la sigla GT-R. La nuova Godzilla è in produzione dal 2007 e con continui aggiornamenti continua a tenere banco, competendo a testa alta contro fior fiore di auto sportive. La Nissan GT-R è apparsa 285 volte nei videogiochi, nel 20% dei casi è proposta in nero (57 volte). Analogamente alla Toyota Supra, la GT-R è tra i modelli più ricorrenti in Drift Spirits (14 volte).

Chevrolet Camaro MK5.
Completiamo la top 10 con la quinta generazione della Chevrolet Camaro MK5, prodotta tra il 2010 e il 2015. La pony car dopo, un fortunato debutto cinematografico in "Transformers", ha totalizzato 273 apparizioni nei videogiochi. Svolge un ruolo di primo piano nel videogioco The Crew 2 del 2018, in cui compare sette volte. Il colore più frequente è il giallo (93 apparizioni).

La top ten dei marchi automobilistici. Al netto dei modelli specifici, abbiamo identificato quali marche di auto sono più ricorrenti. Il primo posto potrebbe non essere una sorpresa, con il predominio delle Ford: saldamente in cima con 8.888 apparizioni complessive. Seguono le rivali storiche: a partire da Chevrolet (6.443), Toyota (4.438), Nissan (4.291) e Honda (3.261), tutti brand generalisti nella Top 5 delle marche di auto più comuni nei videogiochi, con migliaia di apparizioni ciascuna. È interessante notare poi che i produttori di auto di lusso come Ferrari, Porsche e Lamborghini figurino dietro marchi di segmento inferiore, seppur prestigiosi, come Mercedes-Benz e BMW: rispettivamente al settimo e nono posto. La Casa del Cavallino Rampante chiude infatti all’ultima posizione della Top 10, la Cavallina di Zuffenhausen al dodicesimo mentre il Toro di Sant’Agata al quattordicesimo posto.

Condividi
COMMENTI